>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Chirurgo d'eccellenza sospeso e reintegrato: il M5S chiede verifiche alla ministra

Dopo Le Iene, sul caso del chirurgo Giuseppe Brisinda sospeso dall’Asp di Crotone si muove anche il deputato Sapia che chiede verifiche alla ministra Grillo

“Chiederò al ministro della Salute, Giulia Grillo, di verificare quanto il Ministero ha potuto finora accertare, dato che sul caso esiste a Roma un corposo fascicolo”. Lo annuncia il deputato del Movimento 5 Stelle Francesco Sapia a proposito della sospensione del chirurgo d'eccellenza Giuseppe Brisinda

“C’è un problema grosso ed evidente, su cui le istituzioni continuano a tacere, a partire dal governatore Mario Oliverio e dal commissario Massimo Scura”, continua il deputato che chiederà una verifica al Ministero competente in materia. “Sono drasticamente diminuiti gli interventi di alta complessità in concomitanza con la sospensione del primario Brisinda, reintegrato dal giudice del lavoro e ancora oggetto di accanimento da parte dell’Asp di Crotone, lasciato senza stipendio e costretto a non operare per mesi”.

Ci eravamo occupati anche noi de Le Iene della vicenda di Brisinda, il nostro Antonino Monteleone aveva ricostruito quanto accaduto al chirurgo di Crotone che vanta oltre un migliaio di citazioni nei testi scientifici.

Sfoglia la gallery qui sotto del servizio che abbiamo dedicato al caso. 

Il caso di Giuseppe Brisinda: le foto

1 di 7

 

Dalla sera alla mattina Giuseppe Brisinda si è ritrovato sospeso per sei mesi poiché accusato “di interventi chirurgici senza adeguata motivazione, casi di dimissioni precoci dei pazienti, procedure oncologiche per i pazienti, ricoveri impropri, disumanizzazione del rapporto medico-paziente”, si legge nella lettera di sospensione. “Ma soprattutto per aver generato uno stato di particolare tensione, disagio e incompatibilità ambientale perché avrebbe ripreso pubblicamente in malo modo i colleghi coi quali non dialogherebbe più”. Lo scorso 9 aprile è stato reintegrato sul lavoro dal Tribunale. 

Ora però è la politica a voler vederci chiaro. “Andremo fino in fondo, pretendendo di conoscere ogni aspetto e dato utili”, conclude l’onorevole Sapia che ha sollevato anche altri interrogativi sulla sanità della Calabria. Domande che per il momento rimangono senza risposta. Una di queste la ribadiamo noi: il direttore dell’Asp di Crotone, Sergio Arena, ci aveva detto che “se danno ragione a Brisinda ci sono le mie dimissioni. Se lo reintegrano, il giorno dopo me ne vado a casa”. Nel frattempo il chirurgo è tornato al suo posto. Lui perché non ha mantenuto la sua promessa?

 

LEGGI Chirurgo d'eccellenza sospeso e reintegrato: perché il direttore Asp di Crotone non si dimette (come ci aveva promesso)?

 

Guarda qui sotto il servizio di Antonino Monteleone.

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

Domenica e Martedì ore 21.20 su Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.