>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News | di MITCH |

In pista con Le Iene: chiuso il concorso

L’obiettivo era cercare di indovinare sulla nostra pagina Facebook chi tra la Iena Mitch, Loris Capirossi e Marco Melandri avrebbe vinto una gara speciale nel circuito di Monza

Il concorso si è chiuso. Il vincitore, che vi comunicheremo tra pochi giorni, potrà pilotare una vera Formula 1 nel leggendario circuito di Monza. Metteremo a disposizione la mitica Arrows A18 appartenuta al grande Damon Hill, per sfrecciare come i grandi campioni nel tempio della velocità.

Per aggiudicarsi la sfida bisognava andare sulla nostra pagina Facebook e indovinare il vincitore tra la Iena Mitch, alla guida di una F1, Loris Capirossi, tre volte campione del mondo su una GT, e Marco Melandri, campione del mondo a soli 20 anni, su una Superbike.

La nostra Iena si è infatti messa alla prova per rispondere a una domanda che ogni appassionato di motori si è sempre fatto: è più veloce una F1, una GT o una Superbike? La F1 è davvero così performante, come sostengono gli esperti, da battere qualsiasi altro mezzo, anche se guidata da un dilettante? Per questo ha sfidato i due campioni. Clicca qui per scoprire come è andata a finire la gara.

Clicca qui per leggere il Regolamento del Concorso

Clicca qui per leggere l’Informativa sulla Privacy

dopo il nostro servizio

Insetti al pronto soccorso, dove per un altro episodio i parenti di una paziente hanno rotto il naso a una dottoressa. Anche dalle formiche al San Giovanni Bosco di Napoli è partita l’inchiesta de Le Iene con Gaetano Pecoraro sugli ospedali da incubo in Campania e in Calabria. Il governo ora dimissionario aveva detto di voler combattere la malasanità in queste due regioni. Che fine farà ora questo impegno?

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.