>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Ospedali da incubo, chiuso pronto soccorso a Napoli per emergenza formiche | FOTO

Dopo il caso della paziente intubata ricoperta dalle formiche in un letto di ospedale, si è verificato un altro caso di malasanità al San Giovanni Bosco

Formiche in corsia, pronto soccorso chiuso al San Giovanni Bosco. Ancora disservizi per pazienti e medici dell’ospedale di Napoli. Il primo caso si era verificato il 10 novembre, quando il video di una paziente intubata ricoperta da formiche è diventato virale. Anche il nostro Gaetano Pecoraro ha voluto vederci chiaro sulla malasanità di Napoli. Non solo per i casi di sporcizia estrema, ma anche sulle nomine di alcuni dirigenti.

A distanza di un mese le formiche in corsia però sono tornate. Per questo mercoledì il pronto soccorso è stato chiuso per consentire la disinfestazione.

 

E’ un fatto di una gravità inaudita”, ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale e membro della commissione Sanità. "L'attività di bonifica necessaria per ripristinare le condizioni di igiene dovrà essere il primo passo di un lavoro capillare che deve portare ad evitare nuovi casi del genere. Vedere le formiche o altri insetti che si aggirano per le sale, attraversando persino gli scaffali dei medicinali, è un affronto ai diritti dei malati".

Perché si è arrivati a questa situazione estrema? Com'è possibile che nessuno controlli? “Molti ospedali della Campania, tra cui il San Giovanni Bosco andrebbero chiusi immediatamente” ha detto a Le Iene Giorgio, che da 30 anni lavora come ispettore nella Asl di Napoli centro. Il suo compito è vigilare sulle condizioni degli ospedali per verificare che tutto sia in regola e idoneo per aiutare i pazienti. Ma a quanto pare non tutto è così, per questo preferisce rimanere anonimo per non rischiare il posto. Sostiene che la regola principale all’interno dell’azienda sia non dare fastidio. Lui con il suo lavoro potrebbe darne parecchio, e allora gli viene chiesto di non fare nulla.

Guarda qui sotto i servizi completi di Gaetano Pecoraro sulla malasanità di Napoli

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.