>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Scuole, rischio sismico: i 20 istituti chiusi a Campobasso e la nostra inchiesta

In provincia del capoluogo del Molise, nel 2002, per un terremoto morirono 27 studenti e una maestra in una scuola elementare. Noi vi riproponiamo la nostra inchiesta sui troppi pericoli che corrono ancora i nostri bambini

Scuole chiuse per mancanza di sicurezza a Campobasso: sono 20 su 35 gli istituti risultati non in regola con la normativa antisismica o antincendio e in materia della staticità (7 dei 35 aspettano ancora il responso delle verifiche). Oltre 400 studenti di quelli rimasti così senza scuola sono ospitati nelle aule dell’università e in altri edifici affittati per 215mila euro all’anno. L’investimento per la messa in sicurezza di questi edifici è stato stimato in tutto per oltre 11 milioni, ma ne servirebbero almeno altri 10. 

Tutto questo in una provincia che 16 anni fa ha vissuto la tragedia di San Giuliano di Puglia: il 31 ottobre 2002 per un terremoto crollò una scuola provocando la morte di 27 bambini e una maestra.

Noi de Le Iene ci siamo occupati della sicurezza delle scuole italiane con Nadia Toffa e Alice Martinelli. Nel servizio del 20 maggio scorso abbiamo documentato come il rischio sismico per questi edifici sia ancora troppo alto, mostrando anche le immagini esclusive del crollo di una porzione di tetto all’Istituto Tecnico Montani di Fermo nelle Marche.

Guarda qui sotto il servizio completo.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.