>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Il sindaco, Italian politics for dummies, l'anteprima a Palermo tra emozione e qualche fuori programma | VIDEO

Ieri sera si è tenuta a Palermo l’anteprima del film de Le Iene Il sindaco, Italian politics for dummies, il racconto di Ismaele La Vardera, candidato sindaco alle ultime amministrative di Palermo, che ha svelato il dietro le quinte della politica. Il film sarà nelle sale il 26, 27 e, visto il grande successo che ha avuto, anche il 28 novembre 

Un’anteprima carica di emozioni (e di qualche fuori programma) quella di ieri sera a Palermo per il film de Le Iene Il Sindaco, Italian Politics for Dummies nelle sale il 26, 27 e, visto il grande successo che ha avuto, anche mercoledì 28 novembre. Proprio Ismaele La Vardera ha voluto seguire ogni passaggio, persino le prove generali a pochissimi minuti dall’entrata in sala di giornalisti e degli oltre 250 invitati.

“Non è possibile che alla prima di un film, non si veda il film. Eppure abbiamo rischiato questo”, racconta oggi (col sorriso) La Vardera. Qualche imprevisto tecnico ha contribuito a far salire ancora di più la tensione, come testimonia il video che potete vedere qui sopra. Nella sala di regia assieme a Ismaele c’erano i suoi amici più stretti e il nostro Cristiano Pasca, voce ufficiale del film.

Dopo qualche tentativo, tutto è andato per il meglio e la proiezione dell’anteprima ha avuto inizio con tanta emozione. “La guest star è stata mamma Lina che mi ha accompagnato per tutta questa esperienza”, racconta La Vardera. Tra gli invitati c’era anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che non potendo venire ha mandato un messaggio: “Con tutto l’apprezzamento, con tutto il dissenso, per un’iniziativa audace”, ha scritto in un messaggio Leoluca Orlando.  

Guarda qui sotto le foto della gallery dedicata all’anteprima di Palermo

Il sindaco, Italian politics for dummies, l'anteprima: le foto

 
1 di 6

 

“Vedere la risposta della mia città mi ha riempito il cuore, le sale stanno già registrando il tutto esaurito”, sottolinea La Vardera. “Il bello è che anche a Milano e in altre città rimangono ancora pochi posti liberi per le proiezioni del 26 e 27 novembre”. E infatti i cinema che proietteranno Il sindaco, Italian politics for dummies sono saliti a 230. Un numero che continua a crescere di ora in ora. Visto il grande successo del film è stato anche aggiunto un giorno in più nelle sale. Sarà proiettato anche mercoledì 28 novembre.

 

Clicca qui per vedere la lista delle sale in cui sarà proiettato Il Sindaco, Italian Politics for Dummies il 26, 27 e, visto il grande successo che ha avuto, anche mercoledì 28 novembre.  

 

Scaricata la tensione, oggi La Vardera è pronto per l’anteprima per la stampa che si terrà a Roma. “Il ringraziamento più grande va ai tantissimi giovani che mi hanno scritto da ogni parte d’Italia per dirmi che vogliono vedere il film. Ci vediamo quindi al cinema!”.

Proprio poche ore prima dell’anteprima, Francesco Benigno ha presentato un’istanza di sequestro della pellicola alla Procura di Palermo. L’attore palermitano “chiede che venga sequestrata la pellicola per difendere la sua immagine”.

Il docufilm racconta degli intrecci politici della città di Palermo. Ismaele La Vardera, candidato sindaco alle scorse amministrative, aveva registrato con una telecamera nascosta tutto ciò che gli è accaduto, rendendo la sua campagna elettorale una scatola trasparente che si è poi trasformata in un film.

Gli attori inconsapevoli di questa pellicola sono i politici italiani, quelli che hanno comandato l’Italia sino a ieri e quelli che la stanno comandando oggi. Compaiono, ripresi segretamente: Matteo Salvini (attuale Ministro dell’Interno), Giancarlo Giorgetti (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri), Giorgia Meloni e Ignazio La Russa (Ministri del governo Berlusconi), Gianfranco Miccichè (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo Berlusconi), Rosario Crocetta (Presidente uscente della Regione Sicilia), Totò Cuffaro (2 volte Presidente della Regione Sicilia, condannato a 7 anni per favoreggiamento a Cosa Nostra) e il boss Antonino Abbate, documentato nella sua attività mafiosa di vendita di voti. Il film è stato fatto da Davide Parenti e Claudio Canepari, due autori storici della tv italiana, che da più di 20 anni producono il programma “Le Iene”. 

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.