>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Droga, Sfera Ebbasta risponde in rima. Mandelli e la Purple Drank a Le Iene

Crescono dibattito e polemiche sull’istigazione dei personaggi famosi all’uso di stupefacenti. Sfera Ebbasta replica in rima a chi lo attacca su Instagram. Intanto durante la puntata de Le Iene abbiamo svelato come dietro il selfie tra Francesco Mandelli e Shade fatti di Purple Drank c’ervano noi!

Uso di droga e personaggi famosi sono particolarmente al centro delle polemiche nell’ultimo periodo. Sul tema torna Sfera Ebbasta che sul suo profilo Instagram ha pubblicato un video in risposta a chi lo accusa di incitare all’uso di sostanze stupefacenti. Mentre ieri anche noi de Le Iene abbiamo svelato come dietro il selfie tra Francesco Mandelli e Shade fatti di Purple Drank c’era un nostro esperimento antropologico sui social e non solo.

Se tuo figlio spaccia non è colpa di Sfera Ebbasta”, dice Gionata Boschetti, in arte Sfera, nel nuovo singolo Mademoiselle. “Tutti puntano il dito, perché fumo, perché bevo, perché spendo sto cash. E anche chi ti sorrideva adesso non è tuo friend”.

Anche lui è al centro della polemica. “La situazione sta diventando tragica, ridicola. Sono mesi che mi sveglio e ogni giorno trovo il mio nome sulle pagine di qualche giornale o nei servizi dei telegiornali, dove vengo diffamato gratuitamente”, dice. “Quando mai ho detto che è giusto drogarsi? Quando mai vi ho detto di fare una determinata cosa piuttosto che un’altra? Non l’ho mai fatto. Io ho solo parlato di me stesso, di quello che ho fatto io e della mia vita. Non mi sono mai nascosto dietro a un dito”.

Dei suoi gusti ci aveva parlato nell’intervista singola de Le Iene che potete vedere qui sopra. “Tra marijuana e hashish, cosa scelgo? La prima. Ne fumo talmente tante che non le conto per non sentirmi in colpa con me stesso. In canne spendo più del dovuto”.

Oggi nel video postato su Instagram aggiunge: “I ragazzini mi prendono come esempio, ma non perché mi faccio le canne, mi prendono come esempio perché ce l’ho fatta”.

Anche Sebastian Gazzarrini ce l’ha fatta nel suo esperimento sull’incitazione alla droga da parte dei vip. Ci siamo serviti della complicità del cantante Shade, che attraverso un selfie scattato ad arte, ha fatto credere al web che lui e Francesco Mandelli si stessero facendo di Purple Drank, una droga che all’aspetto è un intruglio di colore viola ed è ottenuta con un eccesso di sostanze lecite.

Abbiamo chiesto a Shade di darci una mano per realizzare il selfie truffa. Abbiamo nascosto le microcamere nello studio di doppiaggio dove abbiamo attirato Mandelli con una scusa. Sono bastati 3 elementi presenti nel selfie per far sospettare che si trattasse di Purple Drank: gassosa, sciroppo per la tosse e un bicchiere di bevande viola. Shade posta la foto sul suo profilo Instagram il gioco è fatto.

“Tutti stanno scrivendo che stiamo sponsorizzando una droga”, dice preoccupato Shade. Francesco Mandelli è incredulo di fronte agli insulti che stanno ricevendo. “Stiamo sbroccando?!” risponde. “È una foto con lo sciroppo della tosse ma cosa state dicendo!”.

 

Guarda qui sotto il servizio completo di Sebastian Gazzarrini con la verità sul selfie tra Francesco Mandelli, Shade e la Purple Drank.

 

anticipazione
Una fonte, che preferisce restare anonima racconta dove e come sarebbe stato ammazzato a 18 anni Willy Branchi nel 1988, in un omicidio rimasto finora irrisolto. Domenica, dalle 21.10 su Italia1, lo Speciale Iene di Antonino Monteleone e Riccardo Spagnoli mostrerà il suo racconto integrale, ricostruirà tutto il caso e aggiungerà altre nuove clamorose testimonianze ed elementi

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

Domenica 21.20, Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.