>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News | di Matteo Gamba |

Uccise per le briciole sul balcone: ergastolo. La vedova racconta quell'"orrore"

Milena De Rosa ci aveva mandato un appello chiedendo aiuto dopo l’omicidio del marito. Ora è arrivata la condanna del suo assassino, che ha ucciso dopo una banale lite condominiale

“Giustizia è stata fatta, certo. Ma in quest’aula ho rivissuto le ore terribili di quella notte e la realtà resta una sola: che mio marito Francesco non me lo riporta indietro nessuno e che i suoi figli dovranno crescere senza un padre”.

La mente di Milena De Rosa va subito al marito e ai figli dopo la sentenza che ha appena visto la condanna all’ergastolo, nonostante il rito abbreviato, di Giampaolo Dall’Oglio, il vicino ex guardia giurata di 63 anni, che il 23 novembre 2017 ha ucciso il marito Franesco Citro, 31, sparandogli davanti alla porta di casa per banali riti condominiali partiti dalle troppe briciole che cadevano sul suo balcone in un condominio di Villanova di Reggiolo (Reggio Emilia).

Milena ci aveva contattato e il 9 ottobre scorso abbiamo pubblicato il suo video appello, che vi riproponiamo integralmente qui sotto: non riusciva più a tornare nella casa dove è stato ucciso il marito davanti ai bambini di 3 e 8 anni ma doveva ancora pagare il mutuo. Chiedeva un aiuto per trovare un lavoro e garantire una vita dignitosa ai bambini. Ora un lavoro ce l’ha, ringrazia l'azienda per cui lavora e i cittadini reggiolesi, ma ha ancora bisogno di una mano per trovare un affitto che non sia troppo caro (se potete e volete aiutarla, scriveteci a redazioneiene@mediaset.it).

In un secondo è cambiato tutto. Avevamo due figli, una vita meravigliosa. Poi gli spari all’improvviso, tantissimi, dalla porta. Mio marito Francesco è stato colpito a morte, mentre eravamo a cena, davanti ai nostri bambini di 3 e 8 anni. E il mondo ci è crollato addosso”, la voce tremante con cui Milena racconta quella sera, nel video, traduce in concreto quel dramma e quel dolore che non passa, assieme alle lacrime con cui ricostruisce quei momenti, indicando dove era disteso il corpo del marito.

Ecco il video che ci ha mandato Milena.

Durissime critiche al segretario della Lega in un intervento di un’ora al Senato da parte del premier Giuseppe Conte. Che difende il lavoro del suo esecutivo e annuncia le sue dimissioni dopo il dibattito. Salvini: "Rifarei tutto, per i suoi insulti mi bastava Saviano". Poco dopo le 21 il presidente del Consiglio si dimette ufficialmente

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.