>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Taranto, intitolato a Nadia Toffa il reparto di Oncoematologia pediatrica | FOTO

Intitolato a Nadia il reparto di Oncoematologia pediatrica

 
1 di 5

Il reparto per i piccoli di Taranto dell'ospedale Santissima Annunziata da oggi porta il nome di Nadia Toffa, che con la raccolta fondi “Ie Jesche Pacce Pe Te” (io esco pazzo per te) ne aveva permesso la realizzazione

È stato intitolato questa mattina alla nostra Nadia Toffa il reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Oltre all’apertura delle nuove stanze che accoglieranno i piccoli che stanno combattendo la loro battaglia contro il cancro, è stata scoperta anche una targa in ricordo della nostra Nadia.

Questo reparto è stato realizzato grazie alla raccolta fondi “Ie Jesche Pacce Pe Te” (io esco pazzo per te), promossa da Nadia. Assieme agli “Amici del Mini Bar” di Taranto, Nadia ha dato grande risalto alla raccolta fondi tramite la vendita delle magliette. La Iena ha dedicato numerosi servizi a Taranto, dove ha incontrato i bambini che stanno lottando contro le malattie che li hanno colpiti e i coraggiosi genitori, che devono essere forti per loro. Per il suo impegno e le sue inchieste, la città di Taranto aveva anche assegnato a Nadia la cittadinanza onoraria. “Dietro il nome di Nadia ci sono quelli di tutti quei piccoli angeli che non ce l'hanno fatta ma hanno combattuto fino alla fine e di tutti quelli che stanno ancora combattendo”, ha detto la promotrice della petizione, Alessandra Marotta.   

Nelle ultime settimane, Gaetano Pecoraro ha incontrato gli amici di Taranto conosciuti 6 anni fa dalla nostra Nadia (clicca qui per il servizio). Tra loro ci sono anche i bambini che stanno combattendo un male terribile: il cancro. Una malattia che a molti di loro è venuta proprio a causa della più grande acciaieria d’Europa (clicca qui per il servizio).

“Qui c’è un aumento del 54% dei tumori infantili a causa dell’inquinamento ambientale”, dice Valerio Cecinati, primario del reparto di Oncologia pediatrica dell’ospedale di Taranto. Della possibile chiusura di quest’industria ne abbiamo sentito parlare a lungo con le trattative tra governo e ArcelorMittal per trovare una soluzione. Mentre gli occhi di tutti sono puntati su queste trattative che muovono milioni di euro, i danni tragici dell’inquinamento dell’Ilva non possono però passare in secondo piano.

 

Guarda qui sotto i servizi di Nadia Toffa sull’Ilva di Taranto. 

Ilva di Taranto, i servizi di Nadia Toffa

anticipazione

A Iene.it: aspettando Le Iene trascorriamo la notte di San Valentino con l'attivista Davide Acito in un canile, insieme ai cani salvati dai macelli in Cina. E per fare adottare la Rottweiler Deye e gli altri dolcissimi cani chiediamo l'aiuto di Massimo Boldi per arrivare a Joaquin Phoenix, il premio Oscar noto anche per le sue battaglie in difesa degli animali

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.