>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Rigopiano, papà condannato: raccolti grazie a voi i soldi della multa!

In tantissimi avete risposto all’appello lanciato tramite Le Iene da Alessio Feniello, il papà di Rigopiano multato per aver portato dei fiori tra le macerie dell’hotel travolto dalla valanga dove due anni fa sono morte 29 persone. Ora con i 6.500 euro raccolti Alessio potrà affrontare la causa

Con i 6.500 euro che avete donato, Alessio Feniello può pagare la multa e tutte le spese legali legate alla sua condanna. Si chiude così almeno uno dei tristi capitoli nella tragedia di Rigopiano.

Come ci ha raccontato nel seuo servizio Ismaele La Vardera (qui sopra potete vedere la gallery con alcune foto e in basso vi riproponiamo il suo servizio). Feniello è il papà di una delle 29 vittime dell’hotel Gran Sasso in Abruzzo. A due anni dalla tragedia, l’area attorno al resort è ancora sotto sequestro. Lui assieme alla moglie è tornato sul quel luogo per lasciare dei fiori in omaggio al figlio.

“Il giorno dell’anniversario sono arrivato qui con mia moglie. Alcuni carabinieri presenti ci hanno detto che non potevamo superare quella recinzione, noi lo abbiamo fatto. Loro ci hanno seguito, comprendendo il nostro momento di dolore”. Tutto finito? No, perché dopo qualche giorno ha ricevuto la raccomandata che gli comunicava la condanna: “Non sono più libero di portare un fiore, quale reato ho commesso?”.

Lui è stato condannato a due mesi di carcere commutati in una multa di 4.550 euro. Ma quella sanzione per lui è troppo salata: “Egregio magistrato, lei mi condanna a due mesi. Io me ne faccio tre”, ha detto. “Ma 4.550 euro se li può anche dimenticare perché non li ho. E non li pagherò mai”.

Per questo, domenica scorsa, ha lanciato il suo appello tramite Le Iene. In tantissimi avete risposto subito con generosità al suo appello.Ora la raccolta fondi è chiusa e Alessio, che nel video qui sopra ringrazia tutti potrà affrontare la causa legale.

Guarda qui sotto il servizio completo di Ismaele La Vardera

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.