>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Taranto, i Verdi: “In 12 anni, 600 bambini malformati. Il Governo non lo dice”

Il Governo avrebbe posticipato a luglio la presentazione dello studio dell'Istituto superiore di sanità sulle vittime da inquinamento dell’Ilva di Taranto per via delle elezioni europee. Lo sostiene Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi. Nadia Toffa ci ha raccontato le storie di chi ogni giorno ne fa le spese

“Tra il 2002 e il 2015, a Taranto a causa dell’inquinamento sono nati 600 bambini malformati. Ma il Governo non lo ha detto per le elezioni europee”. Lo sostiene Angelo Bonelli, il coordinatore nazionale dei Verdi, che anticipa il dato contenuto in uno studio dell'Istituto superiore di sanità. Noi de Le Iene abbiamo seguito da vicino nel corso degli anni le sorti degli abitanti, costretti a convivere con le polveri e l’inquinamento dell’Ilva. Nel servizio del 26 febbraio 2017, che vi riproponiamo qui sopra, Nadia è stata a Taranto, nel quartiere Tamburi, tra i più colpiti, dove a farne sono anche i bambini. Un impegno per il quale Nadia Toffa ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Taranto.

Oggi a riportare l’attenzione sulla questione è Bonelli. “Il Governo nazionale ha deciso di non presentare nel mese di maggio l’indagine epidemiologica rinviando la presentazione a luglio ovvero dopo le elezioni europee”, sostiene il coordinatore dei Verdi. “Da uno stralcio dell’indagine si legge che a Taranto si continua a morire e i rischi di morte legati all’inquinamento sono aumentati nonostante le rassicurazioni del governo per cui tutto va bene e che accusa di allarmismo gli ambientalisti”.

Alcune di queste storie di vite spezzate troppo presto e delle difficoltà che gli abitanti di Taranto si trovano a dover affrontare quotidianamente per via dell’inquinamento, ve le abbiamo raccontate nei numerosi servizi di Nadia Toffa dedicati proprio all’emergenza sanitaria in questa città. 

Qui sotto potete vedere i servizi in cui Nadia Toffa si è occupata dell'emergenza sanitaria a Taranto.  

 

Ilva di Taranto, i servizi di Nadia Toffa

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.