>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Tenta di rapire una bambina di 9 anni: pestato il pedofilo

La piccola stava passeggiando con la nonna nel centro di Albano (Roma), quando è stata afferrata da un uomo di 44 anni che ha tentato la fuga. Con Alice Martinelli vi abbiamo raccontato la storia di un pedofilo che ha deciso di ricorrere alla castrazione chimica

“È arrivato all’improvviso e ha afferrato mia nipote, sollevandola dalla bicicletta. Poi è scappato con lei in braccio che urlava”. Una bambina di 9 anni stava per essere rapita nel centro di Albano (Roma), mentre si trovava a passeggio con la nonna, da un uomo di 44 anni di Marino.

Il pedofilo, scarcerato a dicembre 2018 dopo aver scontato una condanna per vari reati tra cui violenze su minori, è inciampato mentre stringeva la piccola portandola via. Le urla della nonna hanno attirato l’attenzione dei passanti, che sono riusciti a raggiungere l’uomo in fuga. Lo hanno pestato con calci e pugni, fino a che non è arrivata la polizia. Il 44enne è stato trasportato in ospedale e denunciato dagli agenti del commissariato di Albano per tentato sequestro di persona aggravato e lesioni aggravate su minore. La piccola, infatti, è rimasta ferita e ha riportato una prognosi di un mese.

La nonna avrebbe dichiarato di non aver mai visto l’uomo, che probabilmente ha scelto la sua piccola vittima in modo casuale tra la folla.

Con Alice Martinelli vi abbiamo raccontato la storia di un pedofilo, Chris, che potete vedere nel video qui sopra. “Ho abusato di ragazzini tra i 12 e i 15 anni”, ha raccontato alla Iena. Per questo reato Chris è stato in carcere, ma 10 anni fa ha deciso di sottoporsi alla castrazione chimica. “La mia vita è migliorata. Vivo come una persona normale”. Periodicamente deve fare una puntura che elimina ogni istinto sessuale e gli permette di vivere senza l’ossessione per i ragazzini.

Chris ci ha spiegato anche che la castrazione chimica non basta per tenere a bada certi impulsi, è necessario venire seguiti da uno psichiatra e capire “il male che si è fatto alle proprie vittime”.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.