>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Vicky, bruciata dalla cabina elettrica: nuova operazione, ma ancora nessun aiuto

La piccola di Palermo quattro anni fa è stata investita dall'esplosione di una cabina elettrica. Lei dovrà sottoporsi a interventi chirurgici per tutta la vita. Dall’azienda hanno ribadito la disponibilità a risarcirli, ma ancora nulla di fatto

Quindici giorni fa vi abbiamo raccontato la triste storia di Victoria, investita dall’esplosione di una cabina elettrica mentre giocava per strada. È successo a Borgovecchio, un quartiere popolare di Palermo. Aveva solo 6 anni. E finalmente mercoledì scorso è arrivata una telefonata molto importante da chi gestiva quella cabina.

Nina Palmieri aveva incontrato quella bambina e la sua famiglia, come potete vedere nel servizio completo qui sopra. “Io non lo capisco perché è successo proprio a me. Io non le volevo le cicatrici, non volevo quel fuoco, ma la cosa più brutta è che ai responsabili non gliene frega proprio niente di me”, racconta Victoria. “Sono passata e mi è scoppiata subito questa cabina, ho visto prima il fuoco e poi la luce, sono caduta a terra”.

Vicky viene portata in terapia intensiva dove per molto tempo rimane in bilico fra la vita e la morte. È forte e sopravvive. Ma il percorso che l’attende è duro e faticoso.

“Ha cominciato a camminare come quando cammina una neonata col girello come la prima volta”, dice la mamma. Oggi Vicky deve affrontare riabilitazione e cure costose, ma la responsabilità non è certo sua. L’azienda proprietaria di quella cabina ha mandato un'email dove ribadisce che non ha nessuna colpa, però è assolutamente disponibile a supportare la famiglia nelle cure mediche necessarie. E dopo due settimane di silenzio dalla messa in onda del servizio si sono finalmente fatti sentire mercoledì scorso, per ribadire alla famiglia di Vicky la loro disponibilità.

Ora oltre alle promesse però si dovrebbe passare ai fatti, visto che sono passati 4 anni dall’incidente. E proprio qualche giorno fa Vicky ha dovuto affrontare una nuova operazione, e dovrà sottoporsi a interventi chirurgici per tutta la vita. Deve essere aiutata subito!  

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.