>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Benedetta Parodi dopo lo scherzo a Fabio Caressa: “Due volte vittime de Le Iene!” | VIDEO

Abbiamo fatto cadere Fabio Caressa nella trappola della figlia e di una brutta vicenda di ricatti alla prof di filosofia. E per sua moglie, Benedetta Parodi, è il secondo scherzo de Le Iene, e ci racconta la sua reazione

Siamo stati ancora vittima de Le Iene. In realtà lo scherzo era rivolto a Fabio, ma in realtà neanch’io lo sapevo e l’ho subìto con tutta l’ansia della situazione”. Benedetta Parodi racconta così lo scherzo che abbiamo fatto con Nicolò De Devitiis al marito, Fabio Caressa. 

“In tantissimi mi avete scritto che vi siete divertiti e che avete riso. Ci avete capito nella nostra ansia. Anche se io sono stata più pacata!”, aggiunge Benedetta. E già, il suo urlo più famoso, per il quale tutti ricordiamo Caressa, è quel liberatorio “Andiamo a Berlino! Andiamo a Berlino” giunto al termine della vittoriosa semifinale dei mondiali di calcio del 2006 contro la Germania. Storia ormai vecchia, perché da oggi il telecronista sportivo sarà ricordato per un urlo ancora più enfatico e selvaggio: “Vai in galera! Vai in galera!”.

Abbiamo fatto credere a Fabio che la figlia Matilde, con la collaborazione del neo fidanzato Jacopo, avesse filmato di nascosto con il telefonino la professoressa di filosofia, che aveva lasciato la webcam del Pc accesa dopo un’interrogazione. Un filmato estremamente compromettente per la prof. (ovviamente una nostra attrice)... Ma non solo: i due ragazzi avrebbero anche fatto circolare on line quel filmato, per poi ricattarla e ottenere per Matilde buoni voti in filosofia.

Le Iene sono terribili e Matilde ha dato una prova da bravissima attrice. Ha perfino pianto! Quindi ci siamo cascati con tutte le scarpe sia io che Fabio mentre il resto della famiglia sghignazzava e metteva le telecamere senza che noi ce ne accorgevamo”, dice Benedetta. “Adesso basta Iene. Avete fatto lo scherzo a me, ora a Fabio”, conclude Benedetta nel suo videomessaggio. “Forse potremmo architettare insieme uno scherzo a Matilde, ma meglio aspettare un po’”. 

Qualche tempo fa sempre con la complicità della bravissima Matilde abbiamo fatto credere a Benedetta che sua figlia 16enne si era presa una cotta per uno chef quasi 40enne con cui la cuoca più famosa d’Italia stava facendo un programma. Da mamma, lei non l’ha presa benissimo (clicca qui per il video)!

anticipazione

Presa a pugni perché suonava il flauto: dietro a questo video si nascondono purtroppo altre migliaia di casi di violenza sulle donne, che sono triplicati nel mondo durante la convivenza forzata da quarantena. Ce ne parla Veronica Ruggeri, che ha sentito anche la ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti, martedì 26 maggio a Le Iene dalle 21.10 su Italia1

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.