>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Bullismo, un altro 14enne picchiato in Romania. È allarme baby gang? | VIDEO

Un ragazzino di 14 anni picchiato e umiliato a Targu Jiu. Ieri vi abbiamo mostrato il pestaggio di una coetanea da parte di una baby gang di ragazze nella stessa città. E il nuovo video indigna e preoccupa la Romania che deve fare i conti con bullismo e baby gang sempre più violente

Un altro ragazzino picchiato da alcuni coetanei a Targu Jiu. Diventano due almeno due gli episodi di bullismo in questa città di 80mila abitanti della Romania filmati in video, diventati ora virali sui social che indignano tutto il paese.

Nel nuovo filmato che potete vedere qui sopra e che risalirebbe a qualche tempo fa, un 14enne viene accerchiato da alcuni coetanei. Altri ragazzi lo costringono a scusarsi di qualcosa mentre uno di loro filma tutto con il cellulare. Tra loro c’è anche una ragazza. Lo umiliano fino a prenderlo a sberle e pugni. “Vorrei che parlassimo senza parolacce…”: così replica il 14enne a questa violenza fisica e verbale. Non è chiaro che cosa abbia fatto scattare questa violenza, forse sarebbe partita da alcuni commenti online. 

Il video è diventato virale sui social poche ore dopo un altro video di bullismo registrato nella stessa città (le immagini, molto forti, le potete vedere cliccando qui). Questa volta le bulle sono tutte ragazze. Si vede una ragazzina seduta su un prato, attorno a lei ci sono almeno 4 coetanee e un'altra persona che filma la scena. “Pu***ana”, le urla una ragazzina sputandole in faccia. “Lo fa per soldi” dice un’altra, poi vola uno schiaffo violentissimo. La 13enne rimane immobile mentre il branco la deride. “È svenuta?”, si chiede una di loro. Intanto vengono incitate dalla persona che filma con un cellulare: “Fallo più forte, dai”. Un’altra ragazza le urla che è una schiava e si chiede perché non piange. 

A questo punto una di loro la prende per i capelli. La tira con violenza. Altre due bulle si avvicinano e fanno lo stesso. La testa della ragazza è rossa e si vedono le ciocche di capelli staccarsi. Poi il video si ferma, dura poco meno di un minuto. Non sappiamo se quella violenza sia durata oltre. Molti media locali hanno riportato la notizia: sembra siano tutte minorenni e a far scatenare quell’ira ci sarebbe stata una questione di fidanzati. Sono tutte immagini che indignano e lasciano aperta una domanda nel paese: in Romania è allarme baby gang? 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.