>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Cannabis, l'Onu: "Via dalla lista degli stupefacenti, sì all'uso terapeutico"

La cannabis non fa più parte per l'Onu della "Lista IV" degli stupefacenti assieme a eroina e cocaina. Lo stabiliscono le Nazioni Unite, con un solo voto di scarto: via libera all'uso terapeutico. Noi de Le Iene ci battiamo da tempo su questo tema. Anche nell’ultima puntata di martedì scorso, con il servizio di Silvio Schembri che potete vedere e rivedere qui sopra

Dopo 50 anni e, con un solo voto di scarto, l’Onu ha tolto la cannabis dalla lista degli stupefacenti e ne riconosce l’uso terapeutico. La canapa non fa più parte dunque della “tabella IV” delle sostanze assieme per esempio a eroina e cocaina. Come sottolineato dall’Organizzazione mondiale della sanità, ci sono ormai molte e ampie evidenze scientifiche sul suo uso terapeutico per patologie come morbo di Parkinson, sclerosi, epilessia, dolore cronico e non solo. I paesi dell’Unione europea hanno votato tutti a favore con l’eccezione solo dell’Ungheria. Finisce così l’era dei vincoli alla produzione della cannabis per fini medico-scientifici legati alla Convenzione unica sulle sostanze narcotiche dei 1961.
 
Noi de Le Iene ci battiamo da tempo su questo tema. Anche nell’ultima puntata di martedì scorso, con il servizio di Silvio Schembri che potete vedere e rivedere qui sopra, ci siamo chiesto quanto l’uso terapeutico della cannabis, garantito per legge in Italia, sia in concreto un vero diritto. Molti malati trovano beneficio da questa cura. Eppure sembra esserci un grande problema. “È molto difficile trovarla”, racconta la madre di uno di loro. Siamo andati a verificare, purtroppo molte volte è così.

Ultime News

Vedi tutte
Loading