>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Nubifragio a Palermo, colpito anche il cimitero con le bare accatastate: “Lì riposa mia madre” | VIDEO

Ecco la situazione di questa mattina all'interno del cimitero dei Rotoli di Palermo dopo il nubifragio che ha colpito la città

“Stamattina dopo il nubifragio mi sono precipitata al cimitero dei Rotoli di Palermo, dove riposa mia madre. Ero molto preoccupata, avevo paura di trovare la bara danneggiata, magari aperta”. Arrivata al cimitero Valentina Vaccaro fa un video per documentare la situazione dopo l’alluvione che ha colpito ieri Palermo. “Per fortuna mi sono resa conto che la situazione non era così tragica come pensavo. Comunque non era un bello spettacolo: fango, bare bagnate, puzza”. 

Il cimitero dei Rotoli di Palermo è stato proprio in questi giorni al centro delle polemiche per le 500 bare in attesa di sepoltura tra depositi e aree all’aperto. In una situazione già allarmante, come vi abbiamo mostrato qui, il nubifragio che ha colpito la città ha ulteriormente peggiorato le condizioni all’interno del cimitero. Valentina ha filmato la situazione nel deposito: “l’acqua è entrata nelle bare, si vede che è arrivata fino a metà delle bare. C’è fango ovunque e la puzza è incredibile”, ha raccontato Valentina, che si trovava al cimitero alle 7:30 circa di questa mattina. “Ora il legno comincerà a gonfiarsi”, dice preoccupata. 

“Non si possono trattare così i morti, non si può pensare che siccome sono dentro una bara allora non sono più niente”, continua Valentina. Che a proposito del piano del Comune di dare sepoltura almeno metà delle 500 bare entro fine agosto dice: “Speriamo che sia così, ma chi me lo dice che ci rientrerà la bara di mia madre? E l’altra metà? Io sto pensando di raccogliere un po’ di soldi per far cremare mia madre, ma il forno crematorio ancora non funziona e bisognerebbe andare a Messina e la spesa diventerebbe insostenibile”.

Ultime News

Vedi tutte
Loading