>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Usa, la setta QAnon entra alla Camera dei Rappresentanti | VIDEO

La sostenitrice della teoria del complotto QAnon, Marjorie Taylor Greene, ha vinto un seggio alla Camera dei Rappresentanti. Vi abbiamo raccontato l’assurdo “culto” del QAnon con Roberta Rei

C’è una sostenitrice della teoria del complotto QAnon alla Camera dei Rappresentanti in America. È Marjorie Taylor Greene, 46enne candidata per i repubblicani in Georgia che ha vinto un seggio alla Camera. Vi abbiamo raccontato cosa sia questa teoria complottista, che si sta rapidamente trasformando in una vera e propria allucinazione collettiva, nel servizio di Roberta Rei che potete vedere qui sopra. Questa setta ha giocato un ruolo importante nella campagna elettorale delle elezioni di oggi, riuscendo, con l’elezione di Taylor Green, a entrare nelle istituzioni. Nel servizio vi abbiamo parlato anche di questa candidata, che oltre a posare con una mitragliatrice, ha supportato pubblicamente QAnon. "Q è un patriota, lui ama molto il suo paese. Siamo della stessa idea e supporta il presidente Trump", dice in un video. E proprio da Donald Trump Marjorie è stata elogiata pubblicamente.

Secondo l’assurdo “culto” del QAnon, esisterebbe un piano del deep state e del nuovo ordine mondiale per spodestare dalla Casa Bianca Donald Trump, il “guerriero Q” che lotta contro questi “poteri forti” accusati di essere collusi con reti sataniste e di pedofili. L’Fbi ha iniziato a considerarlo una minaccia terroristica questo culto, a cui stanno aderendo tantissime persone e che diventando sempre più estremista.

Ma com’è iniziato tutto? Con lo scandalo delle email di Hillary Clinton pubblicate da Wikileaks alla vigilia della campagna presidenziale del 2016. Secondo alcuni siti dell’alt right americana, in quelle conversazioni ci sarebbero dei messaggi segreti legati al mondo della pedofilia e del satanismo: Hillary Clinton e il suo staff avrebbero abusato, violentato e divorato bambini in una nota pizzeria di Washington che in realtà sarebbe un ritrovo di satinasti.

Roberta Rei parla con chi è riuscito a uscire da questa setta e chi invece è fermamente convinto delle teorie del culto QAnon.  

Ultime News

Vedi tutte
Loading