>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Alex Schwazer, il gip: nel 2016 niente doping. "Le urine sono state alterate"

Nel 2016 il marciatore italiano era stato condannato a 8 anni di squalifica per doping. Oggi il gip di Bolzano chiude l'incubo di Alex Schwazer, assolto per non aver commesso il fatto: “I campioni di urina sono stati alterati”. L'atleta ora sogna le Olimpiadi di Tokyo. Noi vi riproponiamo anche una nostra intervista del 2009 assieme all’ex fidanzata Carolina Kostner, in cui parlano entrambi anche di doping

Assolto per non aver commesso il fatto: “I campioni di urina sono stati alterati”. La decisione del gip di Bolzano chiude un incubo per il marciatore italiano Alex Schwazer. Cliccando qui lo rivedete qui in una nostra intervista del 2009 con l’ex fidanzata, la campionessa di pattinaggio sul ghiaccio Carolina Kostner, in cui parlano entrambi anche di doping. 

Risultato positivo al testosterone durante un controllo nel 2016, era stato squalificato per 8 anni per doping (altra storia l’episodio del 2012, ammesso dall’atleta, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pechino). 

Per il controllo del 2016 Schwazer si era detto vittima di un complotto organizzato per stroncare la sua carriera. Dalle indagini è emerso che quei campioni di urina sarebbero stati alterati proprio per arrivare alla sua squalifica. 

Il marciatore ora chiederà la revoca della squalifica, ancora valida fino al 2024, e sogna le Olimpiadi di Tokyo

Ultime News

Vedi tutte
Loading