>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Esame di Suarez, la Procura chiede il rinvio a giudizio per 4 persone | VIDEO

La Procura di Perugia ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettrice dell'Università per Stranieri di Perugia Giuliana Grego Bolli, l'allora direttore generale Simone Olivieri, la professoressa Stefania Spina e l'avvocato Maria Cesarina Turco. Il caso dell’esame di italiano di Luis Suarez aveva fatto molto discutere, e ce ne eravamo occupati anche noi de Le Iene con Stefano Corti e Alessandro Onnis

La Procura di Perugia ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettrice dell'Università per Stranieri di Perugia Giuliana Grego Bolli e altre tre persone, per l'indagine legata all'esame per la conoscenza dell'italiano sostenuto da Luis Suarez nel settembre dell'anno scorso. 

La richiesta della procura perugina riguarda anche l'allora direttore generale Simone Olivieri, la professoressa Stefania Spina e l'avvocato Maria Cesarina Turco. I reati ipotizzati sono, a vario titolo, falsità ideologica e rivelazione e utilizzazione di segreti d'ufficio. L'inizio dell'udienza preliminare è stato fissato per il 28 settembre prossimo. L'università per Stranieri di Perugia è 'parte offesa' nel procedimento.

E' stato invece sospeso in base a quanto prevede l'articolo 371 bis del codice penale il procedimento a carico dell'ex dirigente dell'area sportiva della Juventus, Fabio Paratici, e dell'avvocato della stessa società bianconera Luigi Chiappero indagati per avere reso false informazioni al pubblico ministero. A loro carico la procura del capoluogo umbro non ha quindi formalizzato al momento alcuna richiesta. 

Negli scorsi mesi è circolato il video dell’esame di Luis Suarez, il calciatore che all’epoca si diceva essere in trattativa con la Juventus. È stato girato con una microcamera messa nella plafoniera dagli inquirenti e figura agli atti dopo l’avviso di chiusura delle indagini.

L’attaccante doveva ottenere la certificazione linguistica B1 per ottenere la cittadinanza italiana. L’ipotesi delle indagini, che scatenarono subito immediate e fortissime polemiche, è che tutto fosse stato concordato facendogli avere le domande in anticipo perché non sa l’italiano. E in effetti sembrava che il calciatore non utilizzasse propriamente molte parole.

“Ho cinque hermano” (cinque fratelli, evidentemente), dice per esempio durante l’esame Suarez, che usa spesso in realtà i verbi solo all’infinito, senza coniugarli. Descrive così un'immagine: “Ci sono quattro persone, papà, mamà e bambino e bambine a fare cibo. Il supermercato, la spesa. A mangiare, il bambino porta cocomella”.

Noi de Le Iene, nel servizio di Stefano Corti e Alessandro Onnis che vedete qui sopra, eravamo andati a interrogare in italiano prima tre campioni nostrani Antonio Cassano, Nicola Ventola e Christian Abbiati, poi eravamo andati a parlare direttamente con Luis Suarez che anche in quell’occasione non aveva in effetti brillato nella nostra lingua!

Ultime News

Vedi tutte
Loading