>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Ex Ilva, l'Usb: “Reintegrato il lavoratore licenziato per un post su Facebook” | VIDEO

A dare la notizia della decisione del tribunale è la sigla sindacale Usb: "Il giudice del lavoro ordina all'ex Ilva di Taranto di riassumere il lavoratore”. Noi de Le Iene vi abbiamo raccontato questa vicenda con il nostro Alessandro Di Sarno

"Il giudice del lavoro ordina all'ex Ilva di Taranto di riassumere il lavoratore licenziato per un post sulla fiction con Sabrina Ferilli”: a dare la notizia è la sigla sindacale Usb, l’Unione sindacale di base. Noi de Le Iene vi abbiamo raccontato questa vicenda con il nostro Alessandro Di Sarno, nel servizio che potete rivedere in testa a questo articolo.

Il lavoratore, prosegue il sindacato citato dall’Ansa, era stato "licenziato da ArcelorMittal per aver pubblicato un post su Facebook sulla fiction Svegliati amore mio, di cui è protagonista Sabrina Ferilli", uno spettacolo che parla della coesistenza tra un’acciaieria e l’alto tasso di malati di tumore in una città immaginaria.

Una versione che, come vi avevamo già riportato, non coincide con quella di Arcelor Mittal: la società aveva infatti mandato una nota in cui ha sostenuto di non essere mai intervenuta per evitare che la fiction parlasse dell’ex Ilva di Taranto e che il dipendente è stato licenziato non per aver condiviso il contenuto della fiction televisiva, ma per aver pubblicato uno scritto gravemente offensivo per l’azienda arrivando ad usare anche il termine assassini.

Con la sentenza del tribunale di Taranto, "giustizia è stata fatta", ha commentato l'avvocato Mario Soggia, del sindacato Usb, come riporta Tgcom24. "Il giudice ha ordinato il reintegro del lavoratore così come avevamo chiesto nel ricorso", ha sottolineato il legale. 

Ultime News

Vedi tutte
Loading