>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Da Ken umano a Barbie: Rodrigo Alves diventa donna | VIDEO

Le Iene hanno avuto l’opportunità unica al mondo di filmare in sala operatoria il cambio di sesso di Rodrigo Alves. Alessandro Di Sarno ci racconta le due settimane di ricovero del Ken umano prima di sottoporsi all'ultima operazione per diventare donna a tutti gli effetti. Si conclude così il suo percorso di transizione durato oltre 4 anni con 76 operazioni e 500mila euro spesi

Con le nostre telecamere abbiamo avuto l’opportunità unica al mondo di filmare in sala operatoria il cambio di sesso di Rodrigo Alves, per tutti il Ken umano. Lo avevamo già incontrato qualche anno fa nello scherzo di Alessandro Di Sarno, quando gli avevamo proposto di evirarsi per partecipare a un film hollywoodiano nel ruolo di bambolotto di Ken in carne e ossa. 

Oggi Rodrigo è pronto per diventare a tutti gli effetti Jessica e concludere così il suo percorso di transizione. “Fin da piccola mi è sempre piaciuto indossare gli abiti di mia mamma, mettermi il rossetto. Sono nata nel 1983 in Brasile e la mentalità era chiusa”, racconta ripercorrendo gli anni della sua infanzia. “Ho avuto un rapporto molto conflittuale con mio papà, lui non è mai riuscito a capire perché ero così. Non ho mai sentito il suo amore per me”. Ostacolato da amici e famiglia, Rodrigo a 18 anni va a Londra. “Qui mi sentivo libera e ho iniziato la chirurgia”. Si sottopone a 76 operazioni per un totale di 500mila euro: “Assomigliavo a una bambola e mi hanno regalato il soprannome di Ken umano”. Diventa un fenomeno partecipando a oltre 400 trasmissioni televisive in 24 paesi del mondo

“Quattro anni fa togliendo alcune costole ho iniziato il mio piano segreto”, spiega Jessica. “Già sapevo che ero una donna transessuale”. Inizia così il suo cammino verso Bangkok, all’ultima tappa di questo percorso ci siamo noi con Alessandro Di Sarno. L’abbiamo accompagnata in sala operatoria dove è stata sotto anestesia per 5 ore e 48 minuti per l’operazione eseguita del dottor Kamol Pansritum. La vagina viene ricostruita con la pelle del pene e del peritoneo per poter arrivare poi a un orgasmo sessuale in tutto simile a quello biologico. Dopo l’operazione Jessica porta un drenaggio per le urine per circa una settimana. Il suo percorso verso la transizione finisce così dopo oltre 4 anni. “È proprio bella, un po’ gonfia, ma è bella”. Sono queste le sue prime parole la mattina successiva riferendosi al suo nuovo organo. 

 

Ultime News

Vedi tutte
Loading