>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Ristoranti aperti a cena? Nuovo dietrofront a Bolzano: da domenica si chiude tutto

L’Alto Adige è in zona rossa ma aveva scelto di darsi delle proprie regole, tenendo anche aperti i ristoranti a cena. Per l’Europa il rischio è “rosso scuro”. Ora a Bolzano si torna a regole più restrittive, con l’aggiunta della “forte raccomandazione” di usare mascherine FFP2. I cambiamenti nelle misure anti Covid rispetto a quelle nazionali qui del resto non è una novità 

L’Alto Adige finora ha tenuto i ristoranti aperti a cena su prenotazione, nonostante per le ordinanze nazionali sia una zona rossa. Poi l’Ue l’ha inserita con altre venti aree europee nella fascia “rossa scura”, con obbligo di tampone prima della partenza e di quarantena all’arrivo per gli abitanti per poter viaggiare nell’Unione (qui tutti i dettagli su regole attuali e decisioni della Commissione Ue).

Ora il presidente della provincia autonoma fa dietrofront e si avvia a firmare una nuova ordinanza per misure di nuovo più restrittive. Arno Kompatscher difende la linea tenuta con molti tamponi e dati più alti: "La nostra strategia è corretta, occorre prendere purtroppo atto che i criteri di valutazione attualmente in vigore a livello europeo e italiano non solo non premiano questo comportamento, ma lo penalizzano". 

In pratica firmerà una nuova ordinanza che entrerà in vigore da domenica 31 e che prevede una nuova chiusura di bar e ristoranti. Verrà inoltre inserita la forte raccomandazione a tutta la popolazione di indossare la mascherina FFP2 come in Germania (consiglio per ora non previsto in Italia). Tutto questo mentre magari con i dati di venerdì 29 le ordinanze nazionali potrebbero togliere Bolzano dalle zone rosse.

La retromarcia sulle misure anti Covid del resto non è una novità in Alto Adige. Dopo che a maggio c’era stato uno scontro con il governo sulle riaperture, anche a fine ottobre dopo misure più morbide su ristoranti e cinema si era passati a misure più dure. Anche quella volta prima attenuando e poi inasprendo le misure più di quanto deciso a livello nazionale.

Ultime News

Vedi tutte
Loading