>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Ritrovata la bambina rapita da un gruppo di QAnon per conto della madre. Ma chi sono gli adepti di questa setta? | VIDEO

È stata trovata in Svizzera assieme alla madre la piccola Mia, di 8 anni. La bambina era stata fatta rapire qualche giorno fa dalla madre, vicina alle teorie del complotto di estrema destra. La donna non aveva più la custodia della figlia da gennaio scorso

Mia, la bambina francese di 8 anni rapita per conto della madre da un gruppo di estremisti di destra sostenitori della teoria del complotto di QAnon, è stata ritrovata assieme alla madre in Svizzera domenica mattina. Tre persone accusate del rapimento e due complici sono stati arrestati qualche giorno fa, dopo aver consegnato la bambina alla madre. Fino a ieri le autorità non avevano ancora trovato la mamma, Lola Montemaggi, 28 anni, e la figlia Mia.

Dopo la separazione con  il marito, come riporta il Corriere della Sera, la donna si sarebbe data alla causa dei gilet gialli. L’opposizione al “sistema” sarebbe diventata per lei una ragione di vita. Ci sarebbero stati inoltre episodi di violenza nei confronti dell’ex marito, in seguito ai quali, in gennaio le era stata tolta la custodia della piccola, affidata alla nonna. Da quel momento la donna si sarebbe avvicinata sempre di più a gruppi estremisti e complottisti. Tra questi anche la setta QAnon, di cui vi abbiamo parlato nel servizio di Roberta Rei che potete vedere qui sopra.

Fino a quando, martedì scorso, la donna avrebbe progettato il rapimento della figlia facendosi aiutare da uomini sostenitori delle teorie del complotto di QAnon, una allucinazione collettiva che si sta diffondendo negli Stati Uniti e ora anche in Francia. Tre uomini, esibendo documenti falsi del ministero della Giustizia, avrebbero convinto la nonna a dargli la bambina. “La bambina sta bene”, ha reso noto la procura di Nancy, e “verrà affidata alla nonna”. Mentre la madre “è in stato di arresto”.

Ma chi sono gli adepti di QAnon? Come vi abbiamo raccontato con Roberta Rei, QAnon è una setta i cui sostenitori credono, tra le altre cose, che i “poteri forti” siano collusi con reti satinaste e di pedofili.

Chi crede alla teoria del complotto di QAnon pensa che ci sia una guerra invisibile che si sta svolgendo sotto i nostri occhi. Come è iniziato tutto? Con lo scandalo delle email di Hillary Clinton pubblicate alla vigilia della campagna presidenziale del 2016. Secondo le folli teorie di alcuni siti dell’estrema destra, in quelle conversazioni ci sarebbero dei messaggi segreti legati al mondo della pedofilia e del satanismo: Hillary Clinton e il suo staff avrebbero abusato, violentato e divorato bambini in una nota pizzeria di Washington che in realtà sarebbe un ritrovo di satinasti. Seguaci di QAnon avevano avuto un ruolo anche nell’assalto a Capitol Hill. 

Ultime News

Vedi tutte
Loading