>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Rogoredo, uomo trovato morto vicino al “boschetto”: sospetta overdose | VIDEO

Un uomo di 35 anni è stato trovato privo di vita a pochi passi dal “boschetto” di Rogoredo, a Milano. Secondo le prime informazioni sarebbe morto a causa di un’overdose. Noi de Le Iene nelle settimane del primo lockdown siamo entrati nei boschetti dello spaccio tra disperazione, prostituzione e dosi per pochi euro

Un uomo di 35 anni è stato trovato privo di vita a pochi passi dal “boschetto” di Rogoredo, a Milano. Secondo le prime informazioni sarebbe morto a causa di un’overdose. Il corpo è stato trovato lunedì in via Sant'Arialdo, ma nonostante l’intervento dei soccorsi non c’è stato nulla da fare.

La sospetta overdose dietro la morte dell’uomo riporta ancora una volta alla ribalta il problema della vendita e del consumo di droga all’interno e intorno al boschetto di Rogoredo. Un problema che, nonostante svariati interventi nel corso degli anni, sembra non trovare una soluzione soddisfacente.

Nemmeno la pandemia e il lockdown sembrano aver fermato la droga: dal report della Direzione centrale per i servizi antidroga è emerso come nel 2020 sono triplicati i sequestri di droga tra Milano e l’hinterland. Noi de Le Iene nelle settimane del primo lockdown siamo entrati nei boschetti dello spaccio tra disperazione, prostituzione e dosi per pochi euro.

Qui lo spaccio non si è fermato neppure durante la primavera del 2020: prostituzione, dosi per pochi euro e giovanissimi hanno continuato a esserci nonostante tutto il paese fosse fermo. Questa disperazione non è riuscita ad arrestarla neppure il coronavirus: potete rivedere il servizio in testa a questo articolo.

Ultime News

Vedi tutte
Loading