>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
Nella prima parte dello speciale Le Iene sull'omicidio a 18 anni di Willy Branchi, Antonino Monteleone e Riccardo Spagnoli ci raccontano la sua ultima notte di 30 anni fa a Goro (Ferrara) e chi sono 6 nuovi indagati per false"informazioni al pm

Il 30 settembre 1988, Willy Branchi viene trovato barbaramente ucciso lungo l’argine del Po a Goro, un paesino in provincia di Ferrara. Dopo 30 anni non c’è ancora un colpevole. Antonino Monteleone e Riccardo Spagnoli hanno raccolto nuove testimonianze che potrebbero segnare una svolta.

Chi avrebbe potuto odiare un ragazzo innocuo come lui? Che cosa ha scatenato quell’ira incontrollabile? Perché il suo corpo senza vita è stato abbandonato proprio sotto il cartello di ingresso al paese?

Negli ultimi mesi, dopo i nostri primi due servizi sul caso, le indagini sono ripartite proprio dal cadavere del giovane Willy sul quale gli inquirenti hanno disposto nuove analisi e almeno 7 abitanti di Goro sono stati convocati per accertamenti. Sei sono invece gli indagati dalla Procura per false informazioni al pm.

Il primo è Carlo Selvatico. “Si sarebbe presentato sotto falso nome a un avvocato”, sostiene Simone Bianchi, avvocato della famiglia Branchi. “Avrebbe chiesto quali attività ci fossero in corso attorno all’omicidio e se ci fosse stato il rischio di un arresto”. Il secondo si chiama Patrizio Mantovani, che ha negato di aver sentito Willy dire, poco prima di essere ucciso, “Ora dico tutto a mio fratello”. Circostanza invece confermata almeno da un’altra testimone presente nello stesso bar dove i due si trovavano.

Tra i nuovi indagati non compaiono solo cittadini di Goro, ma anche un noto medico di Ferrara. Si tratta di Pierluigi Bordoni: avrebbe taciuto che uno degli attuali indiziati del delitto sarebbe stato in cura da lui e ricoverato per problemi mentali.

In soli 4 anni, torna a essere indagato anche don Tiziano Bruscagin, storica guida spirituale del paese. Gli altri due indagati sono Rodrigo Turolla, il sarto del paese, e sua moglie.

Con tutte queste persone Antonino Monteleone e Riccardo Spagnoli hanno parlato prima che finissero indagate. Per la Procura di Ferrara sono donne e uomini che avrebbero potuto dare dettagli utili alla risoluzione del caso, ma hanno preferito tacere. Anche altri continuano a conservare segreti fondamentali nella ricerca della verità che rafforzano la pista di un delitto a sfondo passionale o comunque sessuale.
 

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2019
2019
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Mag
Mag
dom 19
dom 19

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.