>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Maltrattamenti all'asilo: botte e capelli strappati, sospese 4 suore

Le religiose sono state sospese per un anno con l’accusa di maltrattamenti in una scuola materna paritaria di Caserta. Noi de Le Iene seguiamo con attenzione il tema: vi riproponiamo anche gli articoli e servizi su altri casi

Schiaffi, botte e capelli strappati. Questa volta ad alzare le mani contro i bambini sarebbero state alcune suore. Al centro dell’inchiesta è finita una scuola paritaria di Caserta e quattro religiose dell’ordine delle filippine sono state sospese con l’accusa di maltrattamenti su minori. Per un anno non potranno esercitare l’attività di educatrice, come disposto dal Gip del Tribunale di Napoli Nord Valentina Giovanniello.

Tutto è partito da alcuni comportamenti che hanno insospettito i genitori. In particolare una mamma si è accorta di lividi e ciocche di capelli che volavano via in maniera strana mentre pettinava la figlia. La bambina ha raccontato i traumi a cui ogni giorno sarebbe stata sottoposta al’asilo. Ha voluto vederci chiaro.

La madre superiora le avrebbe offerto addirittura del denaro in cambio del suo silenzio. A quel punto la madre ha denunciato il tutto ai carabinieri.

La figlia era spaventata dalle suore. Una in particolare “l’aveva tirata a forza nel bagno”. “Mentre le tirava i capelli, la bambina si era fatta la pipì addosso e aveva vomitato” ha raccontato la mamma ai militari. Nell’asilo sono state installate alcune telecamere che hanno confermato le violenze a cui erano sottoposti i piccoli.

In particolare, cinque bambini tra i 3 e i 5 anni hanno subito maltrattamenti con botte, schiaffi e capelli tirati. Le telecamere hanno inchiodato quattro suore di età compresa tra i 34 e i 76 anni. È stata indagata anche la madre superiora, responsabile della struttura, che non sarebbe coinvolta direttamente nei maltrattamenti, ma li avrebbe coperti.  

I maltrattamenti all’asilo sono uno di quei temi che seguiamo con particolare attenzione. Lo scorso 10 aprile era finito al centro di un’inchiesta un asilo di Varedo, vicino Monza, anche in questo caso una maestra avrebbe picchiato i bambini che le erano stati affidati. Dopo neppure dieci giorni un altro episodio simile è stato scoperto in un asilo di Gavirate (Varese): le maestre sono state arrestate per maltrattamenti.

Che cosa scatta nella testa di queste maestre? Perché nonostante i loro anni di esperienza alle spalle falliscono così nella loro missione? Cos'è la sindrome del "burn out"? La nostra Veronica Ruggeri aveva cercato di dare una risposta a queste domande occupandosi del caso di un asilo vicino a Roma. Anche qui i bambini vivevano nell'incubo di botte e minacce costanti.

Guarda qui sotto il servizio completo di Veronica Ruggeri (da cui è tratta anche l'immagine in alto).

 

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.