>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Dopo le assoluzioni per Uva, prove false su Cucchi: il servizio de Le Iene

Dopo l’Appello e le assoluzioni per la morte di Giuseppe Uva, spunta una nuova prova falsificata al processo per quella di Stefano Cucchi. Noi vi riproponiamo un servizio, purtroppo più attuale che mai 

Spuntano nuovi verbali falsificati nel processo sulla morte di Stefano Cucchi, il geometra di 31 anni morto a Roma nel 2009, quattro giorni dopo l’arresto, per un probabile pestaggio delle forze dell’ordine. Dopo la relazione sul suo stato di salute dopo che era stato messo in manette, anche il resoconto della perquisizione a casa dei genitori alla ricerca di droga sarebbe stato manomesso. A evidenziarlo sarebbero le contraddizioni nella deposizione del carabiniere Gabriele Aristodemo, all’interno del processo-bis che vede imputati cinque militari dell'Arma, accusati, a vario titolo, di omicidio preterintenzionale, falso e calunnia.

La notizia arriva due giorni dopo la sentenza di Appello sul caso di Giuseppe Uva, l’operaio di 43 anni di Varese morto nel 2008 otto ore dopo un interrogatorio. I due carabinieri e i sei poliziotti accusati di omicidio preterintenzionale e sequestro di persona sono stati assolti perché “il fatto non sussiste”, dieci anni dopo la sua scomparsa e dopo una prima assoluzione in primo grado. La pubblica accusa aveva chiesto la condanna a 13 anni per i due carabinieri e a 10 anni per gli agenti

Nessun colpevole dunque, per ora, in entrambi casi, anche se le nel nuovo processo Cucchi emergono sempre più prove taroccate. E nessuna spiegazione per queste morti improvvise nelle mani della Stato.

Per ricordare Stefano Cucchi e Giuseppe Uva, ecco qui qui sotto alcune foto e un servizio del 2014 di Mauro Casciari.

Dopo una sentenza di assoluzione sul caso Cucchi, parlano Stefania e Lucia, le sorelle di Stefano e Giuseppe, da sempre in prima linea nel chiedere la verità sulla morte dei loro fratelli. Le loro parole di quattro anni risultano purtroppo più attuali che mai.
 

Stefano Cucchi e Giuseppe Uva: le foto per non dimenticare (attenzione: immagini forti)

1 di 9



 

Attenzione!
La visione di questo video è vietata ai minori. Accedi per verificare i tuoi dati.Ci dispiace, la tua età non ti permette di accedere alla visione di questo contenuto.

 

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.