>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Vicini di casa da incubo: finalmente un accordo

Il vicinato di Ghedi (Brescia) di cui si era occupato Giulio Golia ha trovato un accordo con i Bellotti, la famiglia che aveva terrorizzato tutti i vicini

Confermato l'accordo con i vicini da incubo di Ghedi (Brescia). Era prevista per oggi, 7 giugno, l’udienza in Tribunale sul caso dei vicini molesti, di cui si è occupato Giulio Golia. “L’udienza era stamattina ma non siamo comparsi visto che è stato trovato un accordo”, spiega l’avvocato dei vicini che avevano presentato querela verso la famiglia Bellotti per stalking condominiale. L’accordo, di cui si era intravista la possibilità già qualche settimana fa, è andato avanti: “I Bellotti lasceranno libera la strada di passaggio, senza mettere la catena che era già stata rimossa”, spiega l’avvocato. “In cambio, gli abitanti della via hanno ritirato le loro querele”. Tutti tranne uno dei vicini, che però non era in questo caso parte in causa. Penalmente il processo andrà avanti, ma i vicini che hanno ritirato le loro querele non potranno costituirsi parte civile.

Giulio Golia ci ha raccontato del vicinato di Ghedi in un servizio del 4 aprile scorso, in cui aveva parlato con i vicini di casa, stremati dai dispetti della famiglia Bellotti. Tutto comincia 4 anni fa, per il passaggio della strada di fronte alle case del vicinato. I Bellotti decidono di mettere una catena all'inizio e alla fine del tratto di strada di loro proprietà, rendendo difficoltoso il passaggio a tutti i vicini. Le lamentele dei condomini scatenano l’ira dei Bellotti, che iniziano a rendere la vita del vicinato impossibile, tra mutande abbassate per mostrare le parti intime, insulti e minacce. La Iena era andata a parlare con tutto il vicinato, compresi i Bellotti, ma una soluzione sembrava ancora lontana. Addirittura, dopo il nostro servizio, i Bellotti erano arrivati a lanciare escrementi nei giardini privati dei vicini. Ora, con questo accordo fra le parti, la situazione sembra finalmente andare verso un lieto fine, e speriamo che duri!

Guarda qui sotto il servizio di Giulio Golia sui “vicini di casa da incubo”

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.