>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

“Fate montaggi come vi fa più comodo”. Ecco l'integrale dell'aggressione a Filippo Roma | VIDEO

Dopo i numerosi commenti in cui alcuni utenti su Facebook ci accusano di aver montato ad arte l’aggressione a Filippo Roma, abbiamo deciso di pubblicare la versione integrale di quanto accaduto a Napoli durante i festeggiamenti per i 10 anni del Movimento Cinque Stelle. Valutate voi stessi 

“Le Iene fanno montaggi di spezzoni di interviste e alla fine ovviamente risulta solo quello che fa comodo a loro”. “Dai un po’ di taglia e cuci e sembrerà che ti sei salvato per miracolo”. E poi il colmo: “Sembra un filmato organizzato e con attori nemmeno tanto bravi”. Sono solo alcuni dei commenti apparsi sotto il l’anticipazione video dell’aggressione a Filippo Roma che abbiamo pubblicato sulla nostra pagina Facebook denunciando quanto successo tre giorni fa a Napoli nel corso dei festeggiamenti per i 10 anni del Movimento Cinque Stelle. La Iena stava tentando di fare alcune domande alla sindaca Virginia Raggi sulla truffa dei “furbetti dei rifiuti” (clicca qui per vedere il primo capitolo dell’inchiesta) quando è stato aggredito da alcuni militanti. “Io c’ero”, ha scritto un utente. “Filippo Roma è arrivato per provocare, sperava in una reazione violenta. Ha aizzato usando con provocazione quelle persone che gli sembravano più ‘popolane’”.

Di fronte a questi commenti, per liberare il campo da ogni polemica strumentale, abbiamo deciso di pubblicare la versione integrale di quanto successo, nel video che potete vedere qui sopra. Le immagini parlano chiaro.

Sfoglia qui sotto gli screen di alcuni commenti che ci accusano di fare “taglia e cuci” con il montaggio:

Gli screen di alcuni commenti che ci accusano di fare “taglia e cuci” con il montaggio

 
1 di 4

Eppure tra i nostri utenti molti hanno pubblicato su Facebook commenti che ci hanno lasciati senza parole, inneggiando alla violenza contro la Iena o giustificandola. “Meritate trattamenti così”, ci ha scritto un utente. “È il risultato di ciò che avete seminato e mo’ raccogliete”. “Caro Roma fa parte del tuo lavoro, fai questo tipo di giornalismo spazzatura, è ovvio che trovi chi appena può ti dà una pizza”. Una giustificazione della violenza bella e buona contro chi sta semplicemente facendo il suo lavoro. E c’è pure chi si dispiace per non aver partecipato all’aggressione: “Io c’ero e non mi sono accorta di nulla, peccato. Avrei partecipato ben volentieri e dato un bel colpo basso”. C’è chi cerca di sminuire la portata delle botte subite dalla Iena: “Linciaggio per un buffetto che tra l’altro non hai nemmeno ricevuto?”. E chi arriva addirittura a sostenere che a Filippo Roma “non pare il vero” di essere stato aggredito: “Sapevi a cosa andavi incontro e per me l’hai fatto di proposito”. “Complimenti a chi ha fatto questa aggressione, a Filippo Roma non pare vero. Gli avete fatto un bel regalo!”.

Qui sotto gli screen di alcuni dei commenti contro Filippo Roma:

Gli screen di alcuni dei commenti contro Filippo Roma

 
1 di 10

Ma per fortuna alcuni utenti si sono dissociati dal comportamento dei militanti M5s e hanno condannato la violenza in qualsiasi circostanza. “La violenza sia fisica che verbale è sempre da condannare a prescindere. Se un soggetto ti fa delle domande si risponde o ci si riserva di dire ‘no comment’ e la faccenda si chiude lì”. Un altro utente critica chi giustifica l’aggressione: “Mi piacerebbe che un solo pentastellato rigettasse il comportamento di chi ha aggredito Filippo Roma. Invece no. Tutti sembrano addirittura giustificare il linciaggio. Carissimi, senza Filippo Roma e Le Iene non si sarebbe mai scoperta questa ‘presunta’ truffa della Multiservizi a Roma. Dovreste ringraziarlo invece di insultarlo e malmenarlo”. Un utente che scrive di “seguire il movimento dalla nascita” si è dissociato dal comportamento dei militanti: “Ha trovato una truffa a scapito del Comune e dei cittadini romani e questa è la reazione? Non capisco. Seguo il movimento fin dalla nascita e questo tipo di persone sono vergognose”.

Qui sotto trovate gli screen di alcuni dei commenti che prendono le distanze da quanto accaduto:

Gli screen di alcuni dei commenti che prendono le distanze da quanto accaduto a Filippo Roma

 
1 di 4

Clicca qui per vedere il terzo capitolo dell'inchiesta di Filippo Roma sui furbetti della raccolta dei rifiuti. 

anticipazione

Presa a pugni perché suonava il flauto: dietro a questo video si nascondono purtroppo altre migliaia di casi di violenza sulle donne, che sono triplicati nel mondo durante la convivenza forzata da quarantena. Ce ne parla Veronica Ruggeri, che ha sentito anche la ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti, martedì 26 maggio a Le Iene dalle 21.10 su Italia1

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.