>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Tornano legali i massacri di elefanti per l'avorio? | VIDEO

Tre Paesi africani, che ospitano il 60% degli elefanti di tutto il mondo, specie a grave rischio di estinzione, chiedono di eliminare il divieto di commercio degli esemplari e dell’avorio grezzo. Noi con Luigi Pelazza eravamo stati in uno di questi, la Namibia, per mostrarvi la guerra quotidiana dei ranger contro i feroci bracconieri dei rinoceronti (anche loro sono a rischio di nuova caccia ed estinzione, sempre per il corno)

Ospitano il 60% degli elefanti del pianeta e chiedono di poter tornare a cacciarli per venderli e per ricavarne avorio. Zimbabwe, Botswana e Namibia vogliono modificare la Convenzione di Washington sul commercio di specie in via d’estinzione e in particolare il divieto riguardante l’avorio grezzo. 

Lo Zimbabwe, in particolare, si lamenta del fatto di avere in cassa “riserve” di avorio per oltre 230 milioni di dollari e di non poterlo vendere, “perché i Paesi senza elefanti stanno dicendo a quelli con loro cosa fare con i loro animali".

E intanto in Africa è in corso una strage silenziosa, quella del commercio illegale portato avanti dai bracconieri. L’associazione Elephants Without Borders stima che ogni anno, per l’avorio, vengono uccisi oltre 30 mila elefanti, 82 ogni giorno. Secondo un censimento condotto nel 2015, questi grandi mammiferi della savana sono diminuiti di un terzo solo nell'ultimo decennio: l’estinzione è un rischio concreto e potrebbe avvenire in pochi decenni. 

Noi de Le Iene eravamo stati con Luigi Pelazza in Namibia, per raccontarvi il lavoro che tutti i giorni fanno le squadre di ranger nel fronteggiare proprio i bracconieri, quelli che vanno a caccia di rinoceronti (nel servizio che potete rivedere sopra). Anche i rinoceronti sono a rischio di nuova caccia, iin pericolo di estinzione, sempre per il loro corno. 

Animali di 3 tonnellate sono i preda dei bracconieri per il loro corno, fatto di cheratina, considerata nella medicina cinese un materiale con proprietà miracolose. I rinoceronti vengono addormentati con pesanti sonniferi e depredati del loro corno, che viene venduto sul mercato nero e può valere fino a 2 milioni di euro.  

L’animale, il cui corno viene tagliato dai bracconieri con una motosega, si risveglia incapace di stare sulle proprie zampe e se non viene immediatamente soccorso muore dissanguato o per le probabili infezioni della ferita aperta.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.