>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Aggiornamenti Iene.it: “Chiedo scusa alla famiglia”. La confessione del prete accusato di abusi su una bambina

Don Michele, il prete che ha abusato di una bambina di 11 anni, ha rilasciato una sconvolgente confessione. Giulia Innocenzi ci racconta tutti gli aggiornamenti di Iene.it dopo i nostri servizi

ABUSI SU UNA BAMBINA 11ENNE. IL PRETE: “SONO COLPEVOLE, CHIEDO SCUSA”

Don Michele, il prete che ha abusato di una bambina di 11 anni, ha fatto delle dichiarazioni sconvolgenti. La bambina aveva provato a raccontare agli adulti cosa le faceva: “Sono andata in chiesa e appena mi ha vista mi ha preso con la forza”. Ma nessuno le ha creduto finché lei non ha registrato tutto. Ora Don Michele è stato arrestato. Noi abbiamo chiamato la sorella di questa bambina coraggiosa per sapere come sta. “Adesso sta meglio”, ci ha detto. Avevamo incontrato Don Michele prima dell’arresto. Davanti alla lettera di accusa della bambina lui rideva, ma adesso il tempo delle risate lascia il posto a quello delle confessioni: “Sono colpevole, chiedo scusa alla famiglia della bambina”, ha detto Don Michele interrogato nel carcere di Secondigliano. Poi si è affidato alla giustizia, terrena e divina. 

 

FORNO CREMATORIO DEGLI ORRORI: DUE IMPIEGATI COMUNALI A PROCESSO

Ci sono novità sul tempio crematorio di Biella. Sono i dipendenti di quel posto a raccontare ad Andrea Agresti l’orrore subito dai defunti lì dentro. “Ci veniva chiesto per accontentare il continuo incremento di cremazioni di aumentare le bare all’interno del forno”, ci ha raccontato chi ci lavorava. Le urne poi venivano riempite a casaccio e restituite alle famiglie. Nessun rispetto per i morti. La famiglia Ravetti, che gestiva il forno crematorio, è indagata dalla Procura, ma ora l’indagine si allarga: ha emesso il decreto di citazione a giudizio per due impiegati comunali. Dovevano controllare come operava la ditta incaricata di cremare i defunti ma stando a quello che abbiamo visto non avrebbero fatto un buon lavoro.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.