>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Iacopo Melio e i diritti dei disabili: nominato Cavaliere da Matterella

Il presidente Sergio Mattarella ha nominato cavaliere della Repubblica Iacopo Melio, il 27enne di Firenze, affetto dalla sindrome di Escobar, attivo per i diritti dei disabili. In Quirinale ha ricevuto l’onorificenza anche Irma Dall’Armellina per la sua missione in Kenya. Entrambi avevano raccontato a Le Iene le loro esperienze

Affetto dalla Sindrome di Escobar, Iacopo ha trasformato la sua disabilità in una missione quotidiana “per l’abbattimento degli stereotipi”, a partire dal web, come ci ha raccontato a Le Iene nell’intervista che potete vedere qui. “Lo schermo e la tastiera sono uno scudo molto rassicurante”, ci aveva detto. “Sarebbe bello se certi leoni da tastiera ogni tanto si rivelassero e avessero il coraggio di portare avanti le loro idee a testa alta”

Di sicuro Iacopo di coraggio e idee ne ha veramente tanti si occupa di sensibilizzazione e divulgazione come attivista per i diritti umani e civili. Nel gennaio 2015 ha fondato la onlus “#vorreiprendereiltreno”, per portare avanti progetti sulla disabilità. Gira l’Italia, fisicamente e virtualmente, come relatore in conferenze, eventi, lezioni o incontri nelle scuole. Nel marzo 2018 ha pubblicato il libro "Faccio salti altissimi”

Iacopo ha ricevuto l’onorificenza in Quirinale direttamente dal presidente della Repubblica. “Mi scusi, possiamo farci un selfie insieme?”, gli ha chiesto Mattarella al termine della cerimonia. “Ma certo Presidente! Con piacere!”. Ha risposto Iacopo scattando la foto che potete vedere qui sopra. “Il riconoscimento come Cavaliere della Repubblica è importante, certamente una soddisfazione personale, ma è anche un premio per tutti noi”, racconta il 27enne di Firenze. “Un riconoscimento al lavoro che in questi anni, con #Vorreiprendereiltreno, stiamo portando avanti tra progetti e conferenze. Per questo vi ringrazio tutti: non mi fermerò e non ci fermeremo fino a quando ogni barriera architettonica e sociale non sarà abbattuta”.

Oltre a lui, tra i 33 “eroi della Repubblica” scelti da Mattarella c’è anche Irma Dall’Armellina, 93 anni, nominata Commendatore “per l’eccezionale prova di altruismo con cui ha prestato il proprio servizio in qualità di volontaria in una missione umanitaria in Kenya”. A Le Iene ci aveva raccontato la sua esperienza.

Guarda qui sotto le interviste a Iacopo Melio e a Irma Dall’Armellina

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.