>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Mansarda abusiva, condannata l'ex senatrice | VIDEO

La Iena Cristiano Pasca ci ha raccontato nel 2018 la storia del sottotetto di Lucrezia Ricchiuti, trasformato in 24 ore in un salotto abitabile. Qualche giorno fa il tecnico che diede la sanatoria è stato sospeso e adesso per l’ex senatrice arriva una condanna a 1 anno e 4 mesi per abuso d’ufficio

Dopo il tecnico che le ha condonato in un giorno la mansarda abusiva, adesso arrivano i guai anche per Lucrezia Ricchiuti. L’ex senatrice ed ex vice sindaco di Desio, comune in provincia di Monza dove l’ex senatrice aveva trasformato il suo sottotetto in una taverna abitabile, è stata condannata ad 1 anno e 4 mesi di reclusione.

La Iena Cristiano Pasca ci aveva raccontato, nel servizio che potete rivedere sopra, la storia tutta italiana della taverna abusiva di Lucrezia Ricchiuti.

L’ex senatrice e prima vicesindaco di Desio aveva trasformato in soggiorno uno spazio che, stando alla concessione edilizia, non avrebbe potuto avere alcuna abitabilità. A firmare l’atto di sanatoria, concesso in appena un giorno rispetto ai tempi biblici per i normali cittadini, era stato Luigi Fregoni, dirigente dell’Ufficio tecnico del comune in provincia di Monza e Brianza. E per quella firma contro ogni regola il tecnico, che nel frattempo si era spostato in un comune vicino, ha ricevuto da qualche giorno una sospensione dal suo incarico.

Ora arriva anche per l’ex senatrice la scure della giustizia, che ha ravvisato gli estremi dell’abuso d’ufficio. La Ricchiuti però, che per quella sanatoria irregolare aveva pagato 1000 euro, non sconterà la pena e non ne avrà nemmeno menzione sul certificato penale.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.