>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Furto ai ragazzi Down, successo dell'asta benefica: “Raccolti 10mila euro”

Tantissimi calciatori di Inter, Milan, Juve e Torino hanno accolto l’invito de Le Iene e hanno donato le loro magliette per gli Insuperabili, la onlus di ragazzi Down che ha subìto un furto. Tutto è stato messo all’asta e grazie alla vostra generosità ora possono ripartire

Si è chiusa l’asta delle magliette autografate dei calciatori di Inter, Milan, Juve e Torino. “Grazie a Le Iene abbiamo raccolto 10.413 euro”, dice Ezio Grosso della Insuperabili, la onlus torinese di ragazzi Down che ha un negozio di articoli sportivi.

Nei giorni scorsi però hanno ricevuto la visita dei ladri che oltre a rubare la merce, hanno fatto anche dei danni. Un duro colpo per i ragazzi dell’associazione nata per promuovere il calcio tra i giovani con disabilità cognitiva. Stefano Corti e Alessandro Onnis dopo l’accaduto hanno deciso di aiutarli, come potete vedere nel loro servizio qui sopra. Così hanno proposto un’idea che è stata accolta subito con entusiasmo: “Dobbiamo andare ai ritiri delle squadre di serie A per farci dare delle magliette autografate, apriamo poi un’asta online e recuperiamo i soldi rubati”.

Così assieme alle magliette riescono a portare a casa anche qualche guantone e qualche scarpetta. In tantissimi hanno accolto l’invito de Le Iene da Giorgio Chiellini a Andrea Belotti passando per Matteo Politano, Danilo D’ambrosio, Patrick Cutrone, Leonardo Spinazzola, Gianluigi Donnarumma, Kwadwo Asamoah, Antonio Candreva, Andrea Ranocchia, Roberto Gagliardini, Lorenzo De Silvestri, Davide Calabria,  Cristiana Girelli,  Daniele Padelli, Salvatore Sirigu, Daniele Baselli, Martina Rosucci, Andrea Bertolacci, Michela Franco, Mattia Perin.

Dopo il nostro servizio è stata aperta l’asta, ospitata sulla piattaforma CharityStars, e in pochi giorni in tantissimi avete fatto la vostra donazione: in tre giorni è stato acquistato tutto per oltre 10mila euro! “Grazie a Le Iene abbiamo raccolto una somma che ci permetterà di ripartire. Con questi soldi sistemeremo l’ingresso del negozio danneggiato dai ladri con una nuova vetrina e una nuova saracinesca”, spiega Grosso. “E riacquisteremo il materiale rubato. Grazie a tutti!”. E forza Insuperabili!

dopo il nostro servizio
Hatem Moustafa, il padre della ragazza italiana di origini egiziane morta dopo essere stata brutalmente picchiata in Inghilterra da un gruppo di giovanissime bulle come vi abbiamo raccontato con Pablo Trincia, commenta la condanna per due di loro a 8 e 12 mesi: “Una parente mi ha riso in faccia, sono in guerra da solo contro l’Inghilterra, per salvare la mia famiglia: perché l’Italia non mi aiuta?”

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.