>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Sigaretta elettronica, Apple rimuove le app dal suo store | VIDEO

L’azienda di Cupertino ha preso una posizione forte contro la sigaretta elettronica: eliminate tutte le app relative allo svapo presenti sullo store. Dei dubbi sulla sicurezza di questi dispositivi vi abbiamo parlato nel servizio di Alessandro Politi

Apple scende in campo contro la sigaretta elettronica: l’azienda con sede a Cupertino ha deciso di rimuovere dal suo store tutte le app legate al mondo dello svapo. Le applicazioni già scaricate sui telefoni continueranno a funzionare, però non sarà più possibile scaricarle.

La decisione arriva nello stesso periodo in cui sono emersi negli Stati Uniti centinaia di casi di gravi disturbi ai polmoni e decine di morti, che potrebbero essere in qualche modo legati all’utilizzo delle e-cig. In questi problemi all’apparato respiratorio c'entrerebbe la vitamina E acetato: lo afferma l'Agenzia per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitense, il Cdc, che ha analizzato la sostanza che è usata come ingrediente nei prodotti a base di Thc.

Per quanto riguarda l’Italia, invece, nei giorni scorsi il tribunale di Roma ha ribadito il divieto alla pubblicità di sigarette elettroniche sui social network da parte di youtuber, testimonial e influencer. La decisione è arrivata dopo che l’associazione dei consumatori “Asso-Consum Onlus” aveva citato due aziende produttrici per aver avviato una campagna promozionale sui social.

L’allarme per le possibili gravi malattie legate all’uso di sigaretta elettronica intanto è sbarcato anche in Europa, dopo le centinaia di casi registrati negli Stati Uniti di cui vi abbiamo parlato con Alessandro Politi, nel servizio che potete vedere qui sopra. La vita di Ewan, 19 anni, è stata salvata all’ospedale di Nottingham in Inghilterra dopo giorni tra la vita e la morte in insufficienza respoiratoria e sostenuto da ossigenazione extracorporea. Gli è stata diagnosticata una polmonite da ipersensibilità, ovvero una grave patologia a alveoli, intersizio e bronchioli. A provocarla sarebbe stata una risposta immunitaria all’inalazione di sostanze chimiche e il sospetto è che queste sostanze siano state inalate appunto svapando.

I dubbi sull’effettiva pericolosità delle sigarette elettroniche sono ancora molti, lo ripetiamo ancora una volta. E i medici e i ricercatori sono al lavoro in tutto il mondo per valutare ogni ipotesi e per capire se esiste una correlazione scientificamente certa tra l’uso di sigarette elettroniche e patologie gravissime come quella di Ewan.

Noi de Le Iene torneremo presto a parlare delle sigarette elettroniche.

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

Martedì e Giovedì ore 21.20 Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.