>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Coronavirus: tornano a salire i nuovi casi in Italia, ma fatti molti più tamponi

Dopo tre giorni torna a salire il numero di nuovi casi in Italia. Sono 4400 i malati di oggi, ma ci sono due numeri importanti da considerare: sono stati fatti oltre 9mila tamponi in più e la percentuale di aumento dei casi è stabile intorno all’8%. “La velocità della curva sembra rallentare”, ha detto il vicecapo della Protezione civile

Tornano ad aumentare i nuovi casi di coronavirus in Italia: dopo tre giorni di diminuzione continua, oggi sono 4.492 i malati aggiuntivi rispetto a ieri. Un dato apparentemente scoraggiante, ma ci sono due notizie che possono fare ben sperare

La prima è che sono stati analizzati molti più campioni: erano 27.481 ieri, con una percentuale di positivi pari al 19%. Oggi sono invece 36.615, quindi oltre 9mila in più. E la percentuale di positività è più bassa di ieri, al 16,8%. “Una delle spiegazioni possibili dell’aumento dei casi odierni è che si siano analizzati molti più tamponi oggi”, ha confermato il vicecapo della Protezione civile Agostino Miozzo,.

La seconda è che la curva dei contagi non ha accelerato in modo significativo: oggi l’aumento percentuale dei casi è stato dell’8,3%, sostanzialmente in linea con quello dei giorni precedenti. “La cosa importante è la velocità di incremento della curva che apparentemente sembra rallentare”, ha detto il vicecapo della Protezione civile. Un’altra buona notizia, insomma.

Insomma, anche se apparentemente il dato di oggi è negativo in realtà non lo è poi così tanto: la luce in fondo al tunnel continua a esserci. E aggiungiamo anche un numero positivo: ci sono 999 nuovi guariti. Se continuiamo a rispettare le misure imposte, potremo uscire da questo incubo.

La Lombardia, che ha appena imposto l’uso della mascherina o comunque di una protezione del volto per chi esce di casa, è la regione con più casi di coronavirus e le province di Milano, Bergamo e Brescia sono le più colpite. Ma non è qui che oggi crescono di più in percentuale i contagi: ecco quali sono le zone dove il Covid-19 si diffonde più velocemente

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.