>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

In metro a Milano con maglietta 'Odio Napoli'. L'edicolante napoletano non lo serve e lui lo aggredisce

La storia è stata raccontata su Facebook ed è diventata virale: un uomo avrebbe cercato di comprare un biglietto nella metropolitana di Milano indossando la maglietta razzista. L’edicolante si sarebbe rifiutato di servirlo e sarebbe scattata l’aggressione

Un uomo va in edicola nella metro alla fermata di Molino Dorino, a Milano, con addosso la maglia “Odio Napoli” che potete vedere nella foto qui sopra. L’edicolante però è napoletano, si rifiuta di servirlo, e si scatena un parapiglia. Questa incredibile vicenda è stata raccontata su Facebook dallo stesso edicolante, Carlo: stando al suo racconto i fatti sarebbero accaduti lunedì pomeriggio, alla periferia sud ovest del capoluogo lombardo. L’uomo con la maglietta razzista avrebbe voluto acquistare un biglietto d’ingresso per la metro. 

L’uomo, cappellino in testa e maglietta nera con la scritta gialla a caratteri cubitali, appena si è accorto che il negoziante proveniva proprio dalla quella città tanto odiata, e che si rifiutava di servirlo per colpa di quella stessa maglietta, avrebbe iniziato ad inveire contro di lui, arrivando a scagliargli addosso giornali e intonando cori da stadio contro la città partenopea. Alla fine, come ha raccontato lo stesso edicolante e come avrebbero notato gli addetti al servizio di sorveglianza della metro, si sarebbe allontanato in compagnia di due bambini “divertiti” dalla scena.

L’edicolante però ha voluto lanciare un messaggio positivo sui social: “Ci tengo molto a precisare una cosa per me molto importante. Spero che questa cosa non generi altro odio ma faccia capire che i pregiudizi stanno rovinando il mondo. Deve passare un concetto e un messaggio chiaro: io ho tanti amici milanesi a cui voglio bene e che stimo tantissimo e alcuni sono anche meglio di qualche napoletano sicuramente. Non possiamo andare avanti con stereotipi e pregiudizi".

Ultime News

Vedi tutte
Loading