>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Strage di Corinaldo, condanne da 10 a 12 anni per la “Banda dello spray” | VIDEO

Sono stati condannati i sei componenti della “banda dello spray” ritenuti responsabili della strage di Corinaldo per aver spruzzato dello spray al peperoncino tra le persone generando il panico. Sei persone sono morte quella notte nella calca mortale in dicoteca nell'attesa di un dj set di Sfera Ebbasta: una mamma e cinque ragazzini

Sono stati condannati i sei componenti della cosiddetta “banda dello spray” ritenuti responsabili della strage di Corinaldo. Le condanne sono tra i 10 e i 12 anni di carcere, ridotte rispetto a quanto avevano richiesto i pm (dai 16 ai 18 anni). Il processo è stato svolto con il rito abbreviato che prevedeva, anche nelle richieste della procura, lo sconto di un terzo della pena.

Nella notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018 alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo (Ancona) la “banda” avrebbe spruzzato dello spray  al peperoncino tra la folla con l’obiettivo di compiere furti ai danni dei presenti che attendevano un dj-set di Sfera Ebbasta. I ragazzi sono ritenuti responsabili di aver creato in questo modo il panico nella sala. Sei persone sono morte, cinque ragazzini e una mamma che aveva accompagnato la figlia minorenne.

Vi abbiamo raccontato quella tragedia nel servizio che potete rivedere qui sopra, a partire dalle drammatiche testimonianze dei sopravvissuti.

È la notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018 alla discoteca è previsto un dj-set con il trapper Sfera Ebbasta. Il locale è stipato all’inverosimile, sembra molto oltre la capienza consentita rispetto alla sola sala aperta.

Attorno all’1.45 succede qualcosa che farà partire una reazione a catena dagli effetti tragici: i ragazzi spruzzano grandi quantità di spray al peperoncino. È il panico: tutti si lanciano verso la porta dei fumatori, un’uscita di sicurezza aperta che dà su una piccola rampa alla fine della quale ci sono dei gradini. Quando i corrimano cedono per la grandissima pressione della folla, è la tragedia.

Un anno fa, il 13 agosto, ci lasciava la nostra Nadia. Ad un anno di distanza i suoi compagni di viaggio la raccontano, la ricordano, e la festeggiano. Le Iene per Nadia. Giovedì 13 agosto su Italia Uno in prima serata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.