>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Tampone a Londra, “La mia esperienza traumatica. Vedere per credere” | VIDEO

Diana ha documentato la sua esperienza quando si è trovata a doversi fare da sola il tampone nella capitale inglese. “Non avevo capito che me lo sarei dovuta fare da sola!”

“Il tampone per il Covid-19 a Londra? Per me è stato scioccante!”. Diana ride mentre ci racconta la sua esperienza quando, dopo essere entrata a contatto con un positivo, è dovuta andare a farsi il tampone. 23 anni, Diana è italiana ma vive a Londra da quando ha 15 anni. Martedì 20 ottobre, nella capitale del Regno Unito, va a fare il suo tampone dopo essersi prenotata: “Sono andata sul sito del Nhs (il sistema sanitario nazionale del Regno Unito, ndr) e mi sono prenotata per fare un tampone. Ti danno un codice Qr e una fascia oraria in cui andare e ti assegnano al punto più vicino a dove abiti. È un servizio gratuito se lo fai nel pubblico”. Così Diana si reca nel posto indicato. “Quando sono arrivata non potevo crederci: non avevo minimamente capito che dovevo farmelo da sola!”. Infatti, nella mail di conferma che ci ha inoltrato Diana si legge: “A seconda del luogo in cui ti recherai, ti potrebbe essere chiesto di farti il tampone da solo (con le istruzioni) o ti verrà fatto da un assistente. Lo staff ti comunicherà quale test farai una volta arrivato sul luogo”.

Quando Diana arriva nel punto dove vengono eseguiti i tamponi, rimane di sasso: “Ma se lo fanno da soli?!”. “Loro ti danno il tampone con un manuale di istruzioni che devi seguire”, ci racconta. “C’erano circa sei persone che a distanza di un metro se lo facevano da soli, ma tutti starnutiscono e si soffiano il naso. C’erano degli addetti che supervisionano e controllano che tu non sbagli procedura”. Come è successo a lei, che ha dovuto ripetere il tampone: “Mi ero toccata i denti e non si può, ma come cavolo facevo a saperlo?”, dice sbalordita. “Se vai da privato è diverso”, dice Diana. “E’ a pagamento e te lo fanno loro”.

“Nel caso del tampone che ho fatto io il risultato dovrebbe arrivare in 48 ore”, dice Diana, che sta quindi ancora aspettando l’esito. Insomma, dopo aver imparato a farsi il tampone da sola, come definirebbe tutta l'esperienza? “Scioccante!”.

Ultime News

Vedi tutte
Loading