>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Alice e il suo esoscheletro: “Oltre 80.000 passi per credere in un futuro diverso” | VIDEO

Abbiamo conosciuto la dolce Alice quasi due anni fa, quando per la prima volta, grazie a un esoscheletro, è riuscita a stare in piedi sulle proprie gambe. Ora, con l’aiuto del suo esoscheletro che ha chiamato “Felicità” e il sostegno di tante persone, Alice ha fatto oltre 80mila passi

Quando abbiamo conosciuto Alice, due anni fa, era una ragazza di 16 anni con un sogno: poter camminare. Questa ragazza simpatica e grintosa non si era infatti mai potuta alzare dalla sua sedia a rotelle. Ora, con l’aiuto del suo esoscheletro che ha chiamato “Felicità” e il sostegno di tante persone, Alice ha fatto oltre 80mila passi. E quanto stia migliorando, mentre piano piano cammina sorretta dal papà, potete vederlo nel video qui sopra. 

Tutto è iniziato con il primo servizio di Matteo Viviani e Riccardo Spagnoli dedicato a questa storia emozionante, quando Mirko, il papà di Alice, ci ha contattato dopo aver visto su Internet dei nuovi esoscheletri utilizzati principalmente in campo medico per la riabilitazione. “Alice mi ha detto che le sarebbe piaciuto provare la sensazione di stare in piedi anche solo per una volta”, ci ha raccontato Mirko. Così, con un buon lavoro di squadra, siamo riusciti a metterci in contatto con la divisione di medicina riabilitativa dell’ospedale Valduce a Lecco. Dopo alcune visite, finalmente arriva il momento tanto atteso: abbiamo trasformato momentaneamente Alice in una ragazza bionica grazie a un esoscheletro. Vedere Alice che si alza in piedi e cammina per la prima volta è stato incredibile e commovente. “È strano però è bello, mi sento un gigante, camminare è stupendo”, ci aveva detto.

Dopo il primo servizio è successo quello che nessuno si sarebbe mai aspettato. Una signora, che è voluta restare anonima, ha deciso di regalare ad Alice un esoscheletro tutto suo. Un regalo enorme, oltre che per il valore di circa 150mila euro, anche per il significato che aveva e ha tuttora per Alice. Quando la ragazza, nel secondo servizio, ha visto il suo nuovo esoscheletro, non poteva crederci.

E ora Alice sta migliorando sempre di più grazie al sostegno di chi le sta attorno e a quell’esoscheletro, che ha chiamato Felicità perché “la sensazione che ho provato la prima volta che ho camminato è pura e semplice felicità”. “Non ci si poteva credere che una ragazza paralizzata dalla nascita potesse camminare”, ha scritto su Facebook papà Mirko. “Grazie a persone che le hanno voluto bene e hanno saputo credere in lei Alice ha ribaltato il suo destino. Oltre 80.000 passi per credere in un futuro diverso”. E i piccoli passi di Alice sono in realtà dei passi da gigante. 

Ultime News

Vedi tutte
Loading