>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Morte di Federico Tedeschi, la madre: “Farò denuncia per omicidio” | VIDEO

“Che mio figlio è stato ucciso me lo sussurra ogni poro della pelle”, ha detto la mamma di Federico Tedeschi al nostro Antonino Monteleone. Adesso la donna, che è anche un avvocato, ha annunciato l’intenzione di presentare una denuncia per omicidio. Noi de Le Iene vi stiamo raccontato questa vicenda

“Abbiamo deciso di presentare denuncia per omicidio volontario”. Potrebbe essere arrivata a un punto di svolta la storia della morte di Federico Tedeschi: la mamma Emanuela ha infatti annunciato la presentazione della denuncia con l’obiettivo di far riaprire il caso.

“Dagli elementi emersi, purtroppo, non vi sono molti dubbi sul fatto che mio figlio sia stato ucciso in seguito a una feroce aggressione”, ha detto mamma Emanuela al Corriere della sera. Noi de Le Iene vi stiamo raccontando da settimane questa vicenda con il nostro Antonino Monteleone.

Federico Tedeschi era un ragazzo di 19 anni che viveva nel quartiere Infernetto di Roma. La mattina del 26 novembre 2017 è stato trovato morto dalla sorella Ludovica nella sua camera da letto. La procura ha stabilito che è deceduto per infarto, mentre la famiglia parla di “omicidio”.

Nel primo servizio vi abbiamo raccontato tutte le cose che, secondo la famiglia, non tornerebbero nella ricostruzione delle autorità: “Ho troppi dubbi che la procura non mi ha tolto”, ci ha detto la mamma. Nel secondo servizio invece Antonino Monteleone ci ha parlato dell’alter ego di Federico Tedeschi, Valerio Nettiate, usato per frequentare chat erotiche in cui si parla di schiavi e padroni.

Nel terzo servizio invece la Iena ha incontrato la ragazza che avrebbe preso il telefono di Federico e si mette sulle tracce di Luca, la persona che ha cercato un incontro con Federico il giorno dopo la sua morte. 

La madre di Federico Tedeschi ci ha confessato “che mio figlio è stato ucciso me lo sussurra ogni poro della pelle”. E oggi ha lanciato un appello a tutti i coetanei di suo figlio: “Ragazzi, fate attenzione. Badate a vivere nel mondo reale, con le vostre passioni e i vostri sogni, e il meno possibile in quello virtuale, della Rete. E soprattutto non siate ingenui, non fidatevi di persone che vi contattano, tenetevi alla larga dai profili falsi che possono nascondere pericoli”.

Ultime News

Vedi tutte
Loading