>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Furbetti della raccolta dei rifiuti a Roma: tre misure interdittive | VIDEO

L’inchiesta è nata dopo i servizi de Le Iene di Filippo Roma e Marco Occhipinti, i reclami dei cittadini e un esposto. L’accusa della Procura sarebbe frode e inadempimento in pubbliche forniture

Dopo il servizio de Le Iene di Filippo Roma e Marco Occhipinti che vedete qui sopra, i reclami dei cittadini e un esposto presentato dall'ex vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli, le indagini della Procura sul caso dei furbetti della raccolta dei rifiuti di alcuni negozianti, ristoratori e baristi di Roma portano a tre misure interdittive.

Questa raccolta sarebbe stata svolta, come ritenuto dall'autorità inquirente, per almeno 15 mesi in modo parziale per ottenere la remunerazione completa riducendo i costi. Le misure interdittive riguardano la consigliera d’amministrazione Rossana Trenti (ex ad) e un funzionario, entrambi di Roma Multiservizi (partecipata al 51% da Ama, ha vinto l’appalto per la raccolta dei rifiuti non domestici in alcuni municipi), e un dirigente Ama. 

Le indagini sono durate 14 mesi. Mentre, a parte il procedimento giudiziario, ristoratori, baristi e negozianti capitolini, secondo Confcommercio, pagano la tassa sui rifiuti più alta d’Italia, noi nell'ottobre 2019 vi abbiamo raccontato - e documentato con le riprese - come alcuni operatori di Roma Multiservizi uscivano per raccogliere la spazzatura dopo le 22, quando la gran parte delle attività è chiusa.

“Noi usciamo per la Roma Multiservizi come operatori. Dovremmo raccogliere la differenziata all’interno delle utenze non domestiche, ma questo non avviene perché usciamo di notte e quindi molte utenze sono chiuse”. Ci aveva detto un operatore che lavorava per Roma Multiservizi.

Ci chiedevamo: c’è qualcuno che fa il furbetto, facendo risultare come avvenuta la raccolta rifiuti ma senza ritirare effettivamente l’immondizia? Dopo aver raccolto la denuncia dell’operatore, Filippo Roma e Marco Occhipinti hanno controllato con i loro occhi seguendo di notte alcuni camioncini adibiti alla raccolta rifiuti. E di raccolta non ne abbiamo vista molta. Con un sacco dell’immondizia sulle spalle, la nostra Iena va dalla sindaca Raggi a cercare spiegazioni. Abbiamo anche raccolto le testimonianze dirette di tanti imprenditori.

Nel video qui sopra potete vedere tutto il servizio, parte della nostra inchiesta più ampia sulla “Grande monnezza” a Roma.

Ultime News

Vedi tutte
Loading