>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Inps ammette: fondati i dubbi sul concorso pubblico della dirigente Infante

Era stata la funzionaria Maria Teresa Arcuri a sollevare dubbi, nel 2011, sull’esistenza del concorso pubblico della dirigente Inps, Alessandra Infante, subendo poi demansionamenti e provvedimenti disciplinari. Le Iene hanno sollevato il caso con Roberta Rei

Colpo di scena nella vicenda di Maria Teresa Arcuri, dipendente Inps di Crotone che ha sollevato dubbi sulla regolarità della posizione della dirigente Alessandra Infante. L’Inps il 28 giugno ha comunicato di prendere atto della fondatezza di quei dubbi. Un cambio di rotta dell’ente rispetto agli ultimi anni, durante i quali la dipendente Arcuri avrebbe subito procedimenti disciplinari e dimensionamenti dopo aver chiesto, dal lontano 2011, di vedere il concorso pubblico della nuova dirigente Inps, Alessandra Infante.

Del caso si è occupata in un servizio del 28 febbraio scorsoRoberta Rei. Dopo aver ascoltato la storia di Maria Teresa, costretta a passare le sue giornate in un ufficio senza fare nulla, la nostra Iena era andata a chiedere spiegazioni alla dirigente Infante, che aveva risposto che il documento che attestava la sua ammissione all'ente per concorso pubblico ce lo avevano “la Guardia di Finanza e la Procura”. Ma il documento non è ancora saltato fuori, per non parlare del fatto che la Guardia di Finanza, non solo non ha mai visto il concorso in questione, ma ha addirittura ipotizzato per Alessandra Infante una truffa aggravata ai danni dello Stato.

Ora il direttore centrale delle Risorse umane Inps ha informato che l’ente proporrà denuncia alla Procura della Repubblica di Crotone, ricorso al Tar della Calabria e la revoca del nullaosta con il quale l’Infante passava dal Mef (Ministero di Economia e Finanza) all’Inps. Peccato che nel 2012, come ha sottolineato Roberta Rei nel secondo servizio dedicato alla vicenda, Maria Teresa Arcuri riceve una lettera dall’Ispettorato per la funzione pubblica che dice che “la Direzione centrale delle risorse umane dell’Inps dichiara di aver accertato la regolarità della posizione della dottoressa Infante”.

Il cambio di rotta ora quindi è davvero deciso, in attesa di decisioni concrete, e sembra premiare la determinazione della dipendente Inps, che non si è fatta abbattere dai demensionamenti e dai provvedimenti disciplinari e che non si è fermata in una vicenda che le è costata soldi e salute.

Sfoglia qui sotto la gallery del servizio

150 mila euro l'anno: ma l'ha fatto il concorso? Le foto

 
1 di 12

 

Tutto inizia sette anni fa, quando Maria Teresa chiede di poter vedere il concorso pubblico della nuova dirigente. Non solo il concorso non viene mai tirato fuori, ma Maria Teresa viene sanzionata dall'Inps e emarginata sul lavoro. Ma lei non ci sta, e fa causa. La Corte d'Appello le dà ragione e la Guardia di Finanza scrive nero su bianco che “Infante Alessandra ricoprirebbe l'incarico di direttore dell'Inps mediante artifizi e raggiri, non avendo mai partecipato a concorsi pubblici”.

Ma l'Inps ricorre in Cassazione e continua a non esibire il concorso pubblico. Nel frattempo Maria Teresa, demansionata e emarginata sul lavoro, passa le sue giornate in ufficio senza fare nulla e cade in depressione. 

Inizia così un processo civile per demansionamento e mobbing. “Non riesco a trovare colleghi che testimonino che io in ufficio di fatto non faccio niente. Hanno paura di ritorsioni. A lavoro non mi parlano, hanno paura di farsi vedere con me”, ci aveva detto Maria Teresa dopo la messa in onda del nostro servizio. “Sono 10 anni che questa storia va avanti. Non so se recupererò qualcosa, non credo che riavrò le mie mansioni, e certamente non riavrò indietro la mia la salute”.

Ora, però, sembra che la situazione stia cambiando e che Maria Teresa possa vedere una svolta positiva in questa lunga storia. Vi terremo, naturalmente, aggiornati.

Guarda qui sotto tutti i nostri servizi e gli articoli sulla vicenda di Maria Teresa Arcuri

Inps, la funzionaria messa da parte dopo aver chiesto i titoli della sua dirigente

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.