>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Maturità, seconda prova tra Aristotele e mattonelle (c'è anche Donnarumma)

Etica Nicomachea al Classico e un problema su una macchina per le mattonelle allo Scientifico. Tra i banchi anche Gigio, il portiere del Milan che l’anno scorso saltò l’esame per andare a Ibiza (dove l’abbiamo beccato)

Seconda prova di maturità oggi per 500 mila ragazzi italiani, dopo il tema di ieri, 20 giugno. Al Liceo Classico, come versione di greco, è stato proposto un brano tratto dall’Etica Nicomachea di Aristotele. Allo Scientifico, per matematica, c’è un problema sul funzionamento di una macchina per la produzione industriale delle mattonelle e un più tradizionale "studio di una funzione".

Tra i maturandi, in Ragioneria, alle prese oggi con la prova di Economia aziendale all’Itc Fermi di Castellanza (Varese), c’è anche il portiere del Milan, Gigio Donnarumma, 19 anni. Ieri ha scelto il tema sul “Giardino dei Finzi Contini” e si è detto soddisfatto di com’era andata.

L’anno scorso Gigio, in piena bufera calciomercato, non si presentò alla Maturità, rimandandola a quest’anno e scatenando anche qualche polemica, con i suoi professori che lo bacchettarono: “È mancanza di rispetto”. In effetti, lui si era rifugiato in vacanza a Ibiza, dove però lo pizzicarono i nostri Stefano Corti e Alessandro Onnis che lo sottoposero a un esame tutto da ridere.

Guarda qui in basso il servizio “La maturità di Donnarumma”.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.