>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Santone chiede foto della vagina per consigli su sesso e fertilità | VIDEO

Dice di voler far aumentare la fertilità delle donne e per questo si fa mandare foto delle loro vagine e dà pure consigli sulle posizioni sessuali. Veronica Ruggeri è andata da Elia, il "dio della fertilità"

Foto della vagina in cambio di consigli su sesso e posizioni sessuali per avere bambini. E’ quanto chiede Elia, il “dio della fertilità” assieme ad Esther, la sua assistente che contatta le donne su Facebook. La nostra Veronica Ruggeri è andata sulle loro tracce a Peschici, in Puglia.

“Io posso aiutarti ad avere un figlio”. E chi tentava anche quella strada, pur di avere la speranza di avere un bambino, riceveva direttamente dei vocali con tutti i consigli del caso: “Quando lui se ne sta per venire tiralo fuori e poi deve rimettere dentro solo la cappella. Se ne viene tutto in quel modo, poi la deve tirare fuori”.

C’è chi ha accettato pure una seduta da lui.  “Una visita ginecologica a tutti gli effetti. Si faceva aprire le gambe e metteva dentro le dita per toccare”, raccontano le testimoni. “In quella visita lui poi diceva di aver sistemato l’utero”.

Veronica Ruggeri va alla ricerca prima di Esther e poi del santone. “Mi sento talmente pulita che anche se mi mandate in onda io non ho problemi”. A quel punto non resta che cercare Elia. Perché si fa mandare queste foto? Per un piacere personale? “La sessualità è fuori. A me non funziona”, dice messo alle strette, ammettendo: “Io non ho nessun potere per la fertilità”. 

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

martedì e domenica ore 21.15, Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.