>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Viaggio per vincere la droga a 15 anni: Natan ha ancora bisogno di noi | VIDEO

Natan per disintossicarsi ha bisogno di una struttura in grado di accoglierlo. Lo aiutiamo a trovarla? Matteo Viviani ci ha raccontato del suo incredibile viaggio in Cile, in moto con Simone, per liberarsi dalla droga

Un viaggio incredibile in Cile per vincere la tossicodipendenza. E una volta rientrato in Italia: com’è ripresa la vita di Natan? È la domanda che in tantissimi ci avete fatto. Matteo Viviani e Riccardo Spagnoli ci raccontano l’epilogo di questa storia.

“Natan è stato sottoposto a esami che hanno dato valori elevati per l’iperattività. Ora dovrebbe seguire un percorso con i farmaci”, dice Simone, il motociclista solitario che si è affezionato a questo ragazzo, tanto da accompagnarlo dall’altra parte del mondo. Per il 15enne ci vorrebbe una struttura dedicata a un ragazzo adolescente. Natan da quando è tornato appare insofferente e insoddisfatto di quello che fa. “È necessaria una struttura chiusa dove lui possa lavorare e crescere”, spiega Simone. Tutto questo ha un costo. “Sui 9/10mila franchi svizzeri al mese”. Una spesa che la mamma non sarebbe in grado di affrontare.

 “Ho imparato a fumare marijuana a 11 anni”, ci ha raccontato Natan. La dipendenza alle droghe diventa più pesante, con la cocaina, fino a quella dai farmaci che avrebbero dovuto curarla. E poi c’è Simone, quel motociclista che la mamma disperata ha voluto fargli conoscere. Tra i due nasce subito un’amicizia e l’idea di quel lungo viaggio.

Natan è entusiasta di quell’idea, ma teme anche l’astinenza da quel nemico di cui abusa ogni giorno. “Sono stato al massimo tre giorni senza prendere niente. E si sta di merda”, dice a Simone. Alla fine con il suo bagaglio di paure, ma anche di tante speranze decide di partire. Così al loro fianco ci siamo anche noi, le crisi di astinenza di Natan sono terribili da sopportare, sia per il ragazzo che si sente bruciare gli organi interni, sia per Simone che non capisce qual è il limite prima del quale fermare questo pazzo viaggio. Vi abbiamo mostrato anche gli inediti e ciò che non avete visto in tv.

Guarda qui sotto nella fotogallery le immagini del viaggio.

Dal Cile alla Bolivia in moto per sconfiggere la droga: le foto

 
1 di 12

 

Grazie all’amicizia che li lega però superano ogni cosa e Natan alla fine scopre un mondo che non avrebbe mai nemmeno immaginato. Matteo Viviani raggiunge i due al termine del viaggio. Sono cambiati e ora nelle parole di Natan c’è una nuova sfumatura: la speranza.

Affinché non si spenga e possa dare una nuova vita a Natan chi conoscesse una struttura in grado di ospitarlo può scrivere una email a aiutiamonatan@gmail.com.

La pista dei festini gay, l'omertà del paese di Goro, le testimonianze inedite, il cerchio che si stringe sul nome dell'assassino e la svolta della Procura con uno o più indagati per l'omicidio di un ragazzo di 18 anni con problemi mentali. Ecco tutta l'inchiesta di Antonino Monteleone e Riccardo Spagnoli, a un passo dalla verità dopo 31 anni

L'ultima puntata

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.