>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Sanremo, Ultimo: profezia del secondo posto e ipocondria: lo scherzo | VIDEO

Già prima del Festival Ultimo aveva paura di arrivare secondo. Che abbiamo fatto noi de Le Iene? Con Mitch l’abbiamo portato in una clinica, approfittando della sua ipocondria

Quando incontriamo Ultima poco prima del Festival di Sanremo, la sua paura è già una sola: “Anda’ a Sanremo e poi arrivi secondo e hai perso non mi va”. Come è poi successo, con tanta sua rabbia che non ha fatto niente per nascondere.

Noi per “tranquillizzarlo” gli abbiamo preparato così un bello scherzo. Ultimo infatti è talmente ipocondriaco che indossa sempre una coperta di lana per paura di ammalarsi. Noi l’abbiamo fatto seguire da un cameraman nostro complice che gli parla sempre di malattie. Il tutto accompagnato da starnuti, colpi di tosse e capogiri.

Il giorno dopo Ultimo viene chiamato con urgenza dall’agente, anche lui nostro complice, che gli dice che il cameramen è stato ricoverato: anche lui potrebbe essere stato contagiato.

Il medico presente gli propone un ricovero in una clinica per essere certo del suo stato di salute.

AUltimo dà di matto e cerca di scappare dalla clinica. Finché non compare il nostro Mitch che gli dice di essere stato vittima di uno scherzo de Le Iene!

Sanremo e Le Iene: articoli e servizi

dopo il nostro servizio

Insetti al pronto soccorso, dove per un altro episodio i parenti di una paziente hanno rotto il naso a una dottoressa. Anche dalle formiche al San Giovanni Bosco di Napoli è partita l’inchiesta de Le Iene con Gaetano Pecoraro sugli ospedali da incubo in Campania e in Calabria. Il governo ora dimissionario aveva detto di voler combattere la malasanità in queste due regioni. Che fine farà ora questo impegno?

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.