>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
Nina Palmieri ha denunciato il pedofilo che aveva oltre mille foto e video pedopornografici, e ora è stato condannato. Questo e altri aggiornamenti dopo i nostri servizi raccontati da Giulia Innocenzi

È stato condannato a sei anni di carcere l’uomo che sul suo cellulare aveva 1256 foto e 449 video pedopornografici con bambini e perfino neonati. Nina Palmieri era riuscita a incontrarlo grazie a un gigolò che era stato agganciato proprio dal pedofilo. L’uomo, infatti, aveva proposto all’escort un perverso gioco sessuale in cui avrebbe dovuto partecipare anche la giovanissima figliastra. La Iena ha poi scoperto che erano tutte storie inventate e che non c’era nessuna figliastra, ma la realtà era che l’uomo era un vero e proprio pedofilo con un archivio ricchissimo di materiale pedopornografico.

E ancora: ricordate l’assurda storia che ci aveva raccontato Filippo Roma del “pm innamorato? Il magistrato si era imbattuto in una separazione burrascosa e per ben due volte aveva deciso di archiviare il caso, ma quando per la terza volta il fascicolo è apparso sulla sua scrivania, fa richiesta per gli arresti domiciliari nei confronti del marito. Cos’è successo nel frattempo? Attraverso delle telecamere siamo riusciti a documentare la frequentazione della moglie protagonista della burrascosa separazione nella casa del pm, dove trascorreva lì tutta la notte. E così dopo le indagini è arrivata la sentenza: otto mesi di carcere per il pm che ha chiesto l’arresto dell’ex marito della sua nuova amante. In amore tutto è lecito, ma con dei limiti!

Infine un grazie di cuore a tutti voi che avete partecipato alla raccolta fondi per Alessio Feniello, il papà di Stefano, vittima della tragedia di Rigopiano. L’uomo era stato multato per aver portato dei fiori lì dove era morto il figlio, che essendo zona rossa non può essere valicata. E così siamo riusciti a raccogliere oltre 4550 euro, l’ammontare della multa che è stato condannato a pagare Feniello. L’uomo ha fatto ricorso, e se rimarranno dei soldi li devolverà in beneficenza.

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2019
2019
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Gen
Gen
dom 27
dom 27

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.