>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Rifiuti Roma: invito a cena con la Raggi, contro i fancazzisti | VIDEO

Dopo le immagini con cui abbiamo documentato il fancazzismo dilagante di alcuni operatori di Ama che dovrebbero tenere pulita Roma, Virginia Raggi chiede “provvedimenti seri”. Non solo: invita pure a cena il nostro Filippo Roma per studiare “un piano comune” 

“Ho già chiesto all’Ama di prendere provvedimenti seri e gravi, deve essere mandato un segnale chiaro”. Con queste parole la sindaca Virginia Raggi ha commentato quello che vi abbiamo mostrato nell’ultimo servizio di Filippo Roma e Marco Occhipinti dedicato all’emergenza rifiuti nella capitale.

Per cinque giorni ci siamo appostati fuori da un centro di raccolta rifiuti nel cuore di Roma e abbiamo immortalato operatori intenti a fare di tutto durante gli orari lavoro tranne quello per cui sarebbero pagati! Tra gli operatori di Ama, l’azienda municipalizzata del Comune di Roma che si dovrebbe occupare di tenere pulita la città, c’era chi si mangiava una pizza in tranquillità, chi andava a fare la spesa, chi faceva due chiacchiere (anche più di due) con la collega, chi se ne stava bello tranquillo al telefono e chi schiacciava addirittura un pisolino. Insomma, le nostre immagini hanno mostrato un fancazzismo che impressiona per come sia vissuto come la cosa più naturale del mondo.

Ma si tratterà di qualche mela marcia o c’è un serio problema di organizzazione dell’Ama? Siamo andati a chiederlo direttamente a Stefano Zaghis, amministratore unico di Ama. “Il nostro direttore delle risorse umane ne ha già licenziati diciotto da inizio anno e una trentina sono stati sospesi”, risponde a Filippo Roma. E per quanto riguarda i dirigenti? “Sono rimasti sedici dirigenti. Dobbiamo assumerne altri perché sono pochi!”. Ma non è che c’è un problemino di organizzazione in Ama? “Come in tutte le società c’è qualcuno che sbaglia”. Ma quando gli chiediamo di rassicurare i romani che non vedranno più le scene da fancazzisti degli operatori Ama, mette le mani avanti: “Questo non lo posso assicurare”. Ma se non lo può assicurare lui, chi può farlo?

Filippo Roma torna allora anche dalla sindaca Virginia Raggi con una promessa costruttiva. “Ma tu sei ossessionato da me, di’ la verità”, esordisce la sindaca alla vista della nostra Iena, che risponde che se di un'ossessione si tratta è "un'ossessione in positivo". E la sindaca sorridendo allora  lancia una proposta: “Secondo me dovremmo andare a cena insieme una volta”.

Filippo Roma accetta l'invito e rilancia: istituire insieme, Iene e Comune di Roma, un numero verde per gestire l’emergenza rifiuti e rispondere alla miriade di segnalazioni che da qualche settimana a questa parte sono arrivate in redazione. Con tutti i reclami che ci arrivano, sarebbe bellissimo dare una mano! “La collaborazione mi piace”, risponde Virginia Raggi. “Il Comune ha già messo a disposizione una squadra specifica di agenti di polizia locale su questi fenomeni di abbandono rifiuti e anche una serie di furbetti e ha un indirizzo mail. Se sei disponibile ci organizziamo e iniziamo a lavorare insieme perché se i cittadini ci segnalano, noi possiamo agire”. Perfetto sindaca, allora restiamo in attesa della cena con tanto di tour a caccia di furbetti e problemi concreti tra i rifiuti di Roma!

La Grande monnezza: i furbetti della raccolta dei rifiuti a Roma

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

martedì e domenica ore 21.15, Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.