>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Zen, scuola Falcone ancora nel mirino: 10 ragazzi sorpresi di notte nel cortile | VIDEO

Dopo i due raid che hanno devastato la scuola, questa settimana sono intervenuti i carabinieri che hanno sorpreso e identificato in tempo i ragazzi, quasi tutti minorenni. Si indaga se possono essere collegati ai vandalismi. Proprio in questa scuola Ismaele La Vardera aveva portato, con un tir partito da Bergamo, pc e tablet donati in tutta Italia per aiutare gli studenti con l’insegnamento a distanza

Non c’è pace per la scuola Falcone del quartiere Zen di Palermo. Dopo raid e furti, dieci ragazzi sono stati sorpresi dai carabinieri nella notte nel cortile dell’istituto, con il terzo appuntamento in tre settimane con queste irruzioni. Proprio in questa scuola dove con una commovente catena di solidarietà Ismaele La Vardera, nel servizio che potete vedere qui sopra, aveva portato, con un tir partito da Bergamo, pc e tablet donati in tutta Italia per aiutare gli studenti con l’insegnamento a distanza. (dopo i computer erano arrivate anche le sim per collegarsi a Internet).

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese aveva annunciato attenzione per gli atti vandalici nell’istituto palermitano e i carabinieri, sulla base del piano del prefetto, sono intervenuti stavolta prima che si potessero verificare nuovi raid. I dieci ragazzi, quasi tutti minorenni, sono stati identificati e poi consegnati alle famiglie. Si indaga ora se possano essere collegati ai precedenti vandalismi.

Domenica scorsa i vandali erano tornati nella scuola Falcone allo Zen di Palermo. A esattamente una settimana dal primo raid e dopo un precedente tentativo di furto, hanno rovesciato di nuovo armadi, tavoli e sedie se la sono presa anche con i disegni dei ragazzini attaccati alle pareti. Decine di lavoretti sono stati ritrovati gocciolanti di pipì. A scoprire la scuola devastata, come sette giorni prima sono stati i primi collaboratori scolastici che si sono presentati per iniziare la giornata lavorativa. 

"Sembra proprio uno sfregio alla scuola. Abbiamo lavorato sodo per sistemare tutte le aule. Non è giusto adesso ricominciare da zero ", aveva detto la preside Daniela Lo Verde, recentemente nominata che dal presidente Sergio Mattarellla Cavaliere al merito della Repubblica per il suo impegno per Palermo. Chi può avercela così tanto con questa scuola? Con Ismaele La Vardera continueremo a seguire e supportare studenti e insegnanti dello Zen di Palermo.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.